AttualitàCilento

Cilento: covid blocca anche l’Archeotreno

Rinviati i prossimi appuntamenti con l'Archeotreno. Un viaggio indietro nel tempo da Napoli a Sapri, passando per Paestum, Agropoli e Ascea

Domani, 1 novembre, si sarebbe dovuto rinnovare l’appuntamento con Archeotreno Campania. Il servizio in treno d’epoca consente di viaggiare dal cuore di Napoli fino ai parchi archeologici di Pompei, Paestum, ed Elea-Velia. Il treno, composto da carrozze Centoporte e Corbellini degli anni ’30 e ’40 del secolo scorso, sarebbe dovuto partire da Napoli per arrivare a Sapri (passando anche per Paestum, Agropoli e Ascea.

L’emergenza covid, però, ha di fatto annullato tutti gli appuntamenti del 2020: non solo quello in programma domani ma anche del 6 dicembre. Se ne riparlerà il prossimo anno, qualora l’emergenza covid lo permetterà.

Fin ora l’Archeotreno ha riscosso un grande successo. Il prezzo per l’andata e ritorno è di 20 euro per gli adulti e di 10 euro per i ragazzi. I bambini (fino a 4 anni non compiuti) accompagnati da un adulto pagante, viaggiano gratis, senza garanzia di posto a sedere.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it