AttualitàCilento

Progetto di restauro Monete di Velia: Soprintendenza premiata a Lucca

La cerimonia durante la XVI edizione del LuBec 2020 che si svolge ogni anno nella città toscana

Giovedì 8 ottobre, durante la XVI edizione del LuBec 2020 – incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali, tecnologie, turismo che si svolge ogni anno a Lucca, sarà premiata la Soprintendenza dii Salerno e Avellino vincitrice del concorso ART BONUS con il progetto di restauro “Le Monete di Elea/Velia”. Il restauro, promosso dalla Soprintendenza diretta da Francesca Casule in collaborazione con il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi Salerno – Cattedra di Numismatica greca e romana rappresentata da Renata Cantilena e sostenuto dalla Fondazione Nazionale delle Comunicazioni, ha ricevuto il maggior numero di voti 3.245 su un totale di 31.250 – raccolti sui canali social e sul sito concorsoartbonus.it

Il restauro “Le Monete di Elea/Velia”, condotto sotto la direzione tecnico-scientifica di Maria Tommasa GRANESE (per la Soprintendenza ABAP) e di Giacomo PARDINI (per l’Università di Salerno), è stato finanziato dalla Fondazione citata per 50.000 Euro (cui si è aggiunto un cofinanziamento di pari importo del Mibact), risorse raccolte attraverso la piattaforma Art Bonus, che da anni stimola mecenati e appassionati della cultura a sostenere progetti di restauro e valorizzazione del patrimonio culturale nazionale, ricevendo consistenti sgravi fiscali.

È stato possibile così studiare, restaurare e valorizzare un inestimabile patrimonio culturale, consistente in migliaia di monete rinvenute durante gli scavi archeologici nella colonia greca di Elea/Velia, che rischiavano di andare perdute a causa del precario stato di conservazione, cancellando così pagine di storia sociale ed economica di una delle più importanti città della Magna Grecia.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it