AttualitàCilento

Dissesto idrogeologico, tre progetti

Ecco gli interventi programmati. Si punta ad ottenere fondi del Governo

SAPRI. Tre opere per la sistemazione la messa in sicurezza del territorio.
L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Gentile, ha approvato dei progetti con l’obiettivo di ottenere le risorse messe a disposizione annualmente dal Governo mediante la legge di bilancio: le domande dovevano essere inviate entro lo scorso 15 settembre e i lavori, qualora finanziati, dovranno partire entro la primavera 2021.

Il primo progetto è relativo alla mitigazione del dissesto idrogeologico con la messa in sicurezza del canale Triangolo – Kennedy – immissione nel canale S.Domenica. Lo studio di fattibilità, propedeutico alla candidatura del progetto, prevede una spesa di poco inferiore a un milione di euro. Il secondo è relativo alla mitigazione del dissesto idrogeologico con messa in sicurezza del canale Sant’Antonio – Zona Contigua Vallone della Piazza. Costo circa 277mila euro.

Infine il terzo progetto è relativo alla mitigazione e messa in sicurezza dal rischio idrogeologico del vallone di località Ischitello. Prevista una spesa di circa 151mila euro.

I fondi concessi dal governo potevano essere richiesti per la messa in sicurezza del rischio idrogeologico, per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti, per efficientamento energetico.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it