AttualitàCilento

Capaccio Paestum, accordo con il Consorzio Ortofrutticolo

È stato firmato stamattina il Protocollo d’intesa tra il Comune di Capaccio Paestum e il Consorzio Ortoflorofrutticolo di Paestum. A firmare l’accordo, presso la sala riunioni del Mercato ortofrutticolo, sono stati il sindaco di Capaccio Paestum, Franco Alfieri, e il presidente del Consorzio, Vittorio Merola. L’obiettivo dell’intesa è la realizzazione di un Mercato agroalimentare all’ingrosso di 3° generazione. Il nuovo polo ortofrutticolo sarà realizzato in località Feudo – la Pila.

Con la firma del protocollo, i firmatari vogliono andare oltre la tradizionale immagine del mercato all’ingrosso, che deve invece diventare un centro polifunzionale nel quale dare al produttore e al consumatore servizi nuovi ad alto valore aggiunto. L’idea è quella di creare un Mercato all’altezza di una città tesa ai modelli delle grandi capitali europee. Perché questo accada, il Consorzio Ortoflorofrutticolo ha già acquistato un’area in località Feudo – La Pila di Capaccio dove delocalizzare il polo agroalimentare, attualmente ubicato nel pieno centro di Capaccio Scalo in Viale della Repubblica.

Con la delocalizzazione non solo sarà decongestionata la principale arteria cittadina, ma soprattutto sarà possibile avere gli spazi adatti a realizzare un mercato che possa trasformarsi in un polo di innovazione e sperimentazione per tutta la filiera agroalimentare cilentana e provinciale. Con la stipula dell’accordo si punta anche a promuovere i prodotti tipici del territorio, come la mozzarella di bufala Dop, il carciofo di Paestum, i vini con denominazione Paestum IGT e la quarta gamma, nonché a valorizzare il tema della Dieta Mediterranea, patrimonio dell’Unesco.

«Questa iniziativa mette le basi per un grande progetto – dichiara il sindaco Franco Alfieri – Non si tratta solo del trasferimento del mercato ma della realizzazione di un polo agroalimentare d’eccellenza che vogliamo inserire nell’ambito di circuiti nazionali e internazionali del food per promuovere le eccellenze agroalimentari campane e valorizzare l’agricoltura e i prodotti di qualità del nostro territorio. In maniera simbolica abbiamo voluto firmare il protocollo all’interno del Consorzio – continua – perché inizia un percorso di impegno e tenacia. Non perderemo tempo. È un’operazione di cui si parla da anni, invano. Adesso si fa sul serio». 

«Questa è una giornata storica – afferma Vittorio Merola – Per la prima volta registriamo una sinergia tra Enti e per la prima volta un sindaco viene qui al Mercato per firmare un accordo così importante. Due sono gli obiettivi: realizzare un polo agroalimentare fuori dal centro urbano e programmare la nascita di una struttura innovativa, degna di Capaccio Paestum. Siamo pronti a lavorare insieme al Comune perché si ponga fine a questa lunga attesa».

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Un commento

  1. Speriamo ora che non esca qualche buontempone e venga a dire che quello scempio in pieno centro urbano di Capaccio è memoria storica e non va toccata…quella bruttura doveva essere demolita 50 anni fa.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it