AttualitàCilento

Cilento, Castiello accusa: “respinti progetti per condotte del Faraone”

«Stiamo facendo ogni sforzo per cercare di porre rimedio alla negligenza e alla incapacità della burocrazia della Regione Campania. Speriamo di recuperare i finanziamenti»

VALLO DELLA LUCANIA. «Il giorno 15 settembre scadeva il termine per l’invio ad ARERA dei progetti strategici per il loro inserimento nel Fondo Idrico Nazionale. Avevamo sperato ardentemente di non perdere l’occasione per i finanziamenti statali del 2° e del 3° lotto necessari per la sostituzione della condotta ammalorata del Faraone da Roccagloriosa a Castellabate, per un valore di circa 15 milioni di euro». A dirlo il senatore Francesco Castiello (M5S) che non risparmia accuse alla Regione Campania e in particolare all’Ente Idrico Campano.

«L’EIC non ha seguito la procedura corretta, omettendo di inviare le schede tecniche nel formato richiesto da ARERA (Autorità di regolazione dell’energia reti e ambienti) e inoltrando i progetti in un formato errato, tanto che ARERA, al momento, li ha rigettati», rende noto il parlamentare cilentano.

Eppure la condotta del Faraone, in quanto adduttrice a valenza turistica, ha un valore strategico prioritario con diritto di precedenza nell’ammissione al finanziamento, osserva il senatore che definisce “imperdonabile” quanto accaduto.

«Stiamo facendo, ora, ogni sforzo per cercare di porre rimedio alla negligenza e alla incapacità della burocrazia della Regione Campania, trasgressiva delle prescrizioni di ARERA. Speriamo di recuperare i finanziamenti nonostante la scadenza del termine del 15 settembre.
Ci riserviamo di fornire il prima possibile ogni indicazione al riguardo. Quel che è certo è che continua, inarrestabilmente, la nostra lotta per dotare il territorio dell’acqua pura della sorgente del Faraone, sicché l’acqua clorata degli invasi artificiali sia soltanto una fonte di approvvigionamento sussidiaria ed eccezionale»
, conclude il senatore Francesco Castiello.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it