CilentoCronaca

Brucia la provincia: fiamme dal Cilento a Salerno

Ombra dei piromani sui roghi

Brucia la provincia salernitana e il Cilento non è indenne dall’azione dei piromani. Dopo il vasto incendio di ieri in pieno centro abitato tra Caprioli e San Nicola di Centola, la scorsa notte dopo l’una un altro rogo ha bruciato ettari di terreno in zona ex frana tra San Nicola e San Mauro la Bruca nei pressi dell’Agriturismo Forno Antico.
Sul posto il gruppo di protezione civile Menaica e i Vigili del fuoco del distaccamento di Policastro. Si indaga se gli incendi appiccati siano di origine dolosa, come è molto probabile.

Brucia la Provincia: i precedenti in Cilento e Vallo di Diano

Questo è soltanto l’ultimo rogo registrato in zona: l’area compresa tra i comuni di Centola e Pisciotta è quella che nelle ultime settimane ha fatto segnalare più incendi.

Problemi si sono registrati di recente anche tra Montecorice e Castellabate e nel Vallo di Diano.

Inferno di fuoco a Salerno

Ieri, invece, è a Salerno che si sono registrati i problemi maggiori. Un vasto incendio è divampato sul Masso della Signora. Il fumo ha invaso anche parte della città. Il sindaco Enzo Napoli è stato costretto a disporre la temporanea chiusura della strada Panoramica.

Ingente il dispiegamento di forze: vigili del fuoco, squadre antincendi, protezione civile, volontari. Un vero e proprio inferno di fuoco che ha rischiato di raggiungere Sala Abbagnano. Anche in questo caso si segue la pista dolosa.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Letizia Baeumlin

Appassionata di giornalismo, collabora con InfoCilento dal 2019. Si occupa di attualità, cronaca, eventi e gastronomia. E' sposata, ha due figli e vive a Palinuro. E' appassionata di cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it