AttualitàCilentoIn Primo Piano

Tragedia di Simon Gautier: lui e la madre cittadini onorari di San Giovanni a Piro

La cerimonia il prossimo 9 agosto

SAN GIOVANNI A PIRO. 18 agosto 2019. Dopo giornate di ricerche, paure, ansie, finiva la speranza di ritrovare Simon Gautier, il 29enne escursionista francese che si era messo in cammino da Policastro Bussentino verso Napoli. Era il 9 agosto dello scorso anno. Immediate le ricerche, senza esito per diversi giorni. Simon aveva imboccato un sentiero sbagliato e gli era accaduto qualcosa: lo confermava lui stesso in una telefonata al 118. Diceva di essere caduto e di vedere il mare. Dettagli inutili a rintracciarlo.

Morte di Simon Gautier, le ricerche

Le ricerche si estesero in ampie zone tra Campania e Basilicata e solo successivamente nel luogo esatto dove effettivamente Simon Gautier si trovava, ovvero l’area nei pressi del Pianoro di Ciolandrea, a San Giovanni a Piro. Fu ritrovato appunto nove giorni dopo dalla task force impiegata nelle ricerche e composta da vigili del fuoco, gruppi alpini, carabinieri, guardia costiera, croce rossa e tanti volontari. Un’attività complessa eseguita via terra e via area con elicotteri e droni.

La tragica morte

Poi il ritrovamento del cadavere: aveva entrambe le gambe spezzate. Il corpo era già in avanzato stato di decomposizione. Anche i vestiti, pantaloni e camicia ormai non si distinguevano più ricoperti da liquidi. Simon Gautierè morto subito dopo la richiesta di aiuto. Il suo cuore ha continuato a battere al massimo per altri 45 minuti, poi il decesso per emorragia. Lo stabilì l’autopsia.

Il ricordo di Simon Gautier

Una tragedia immane che ha profondamente scosso quanti conoscevano Simon ma anche le comunità del Golfo di Policastro che in questo anno tante iniziative in suo ricordo hanno promosso.

E proprio in occasione del primo anniversario della morte del giovane escursionista francese, domenica 9 agosto, il Comune di San Giovanni a Piro conferirà la cittadinanza onoraria post mortem a Simon Gautier e anche alla madre Delphine Godard.

Alle 18, sul Pianoro di Ciolandrea, a poca distanza dal burrone in cui il giovane francese perse la vita si terrà la cerimonia durante la quale familiari e amici racconteranno chi era Simon.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it