AttualitàCilento

Altavilla entra nella rete dei Borghi d’Italia

Sabato 25 Luglio alle 11,00 presso l’Aula Consiliare in Cerrelli di Altavilla Silentina, il Sindaco Antonio Marra, con l’Assessore Francesco Cembalo e la Consigliera Delegata alla Cultura Katja Taurone, presentano BORGO VIVO DI ALTAVILLA SILENTINA, nell’ambito del progetto di rete BORGHI VIVI, ideato dal Movimento sociale e culturale ITALIA EMOTIONAL WAY

Il progetto è costituito da due macrointerventi – spiega la Consigliera Katja Taurone – L’attivazione di uno Sportello di Innovazione dedicato ad imprese, artigiani, associazioni e cittadini, concentrandoci per il 2020 nei settori dell’innovazione tecnologica agro-alimentare, delle politiche attive del lavoro ed opportunità finanziarie, laboratori di idee imprenditoriali con particolare attenzione al mondo dell’imprenditorialità femminile”, per poi soffermarsi sulla seconda progettualità: “Ampio spazio al Salotto Culturale di Altavilla Silentina, interno alla rete dei Borghi d’Italia, che ci guiderà allo studio e alla riscoperta del territorio in chiave dinamica e funzionale. Un connubio fra passato e presente per restituire il valore della nostra cultura alle nuove generazioni e ai visitatori del borgo”.       

In occasione della presentazione del progetto, il Sindaco Marra sottoscriverà l’adesione formale al Movimento ITALIA EMOTIONAL WAY promosso dall’associazione culturale ParvaRes presieduta da Mafalda Inglese che racconta “BORGHI VIVI parte dal Sud, dalla Valle del Calore, ed il primo Comune ad attivare il progetto è Altavilla Silentina. L’anima dei progetti del nostro Movimento è la ricerca e la scoperta di una identità dei luoghi, del genius loci da cui ripartire per uno sviluppo sociale, culturale e sostenibile ecologicamente ed economicamente”.

Sarà presente al lancio dell’iniziativa l’Assessore Regionale al Turismo Corrado Matera con grande soddisfazione dell’intera Amministrazione comunale che si mostra entusiasta per l’attenzione prestata dalla Regione per questa importante progettualità, a conforto degli sforzi profusi, sapendo che imprescindibile passo per la promozione dei territori è lo sviluppo identitario e culturale dei luoghi.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it