Majestic
CalcioSerie DSport

Salernitana: superato il Cittadella allo stadio Arechi

La Salernitana, che fatica in trasferta, vince tra le mura amiche battendo con un tondo 4-1 il Cittadella del tecnico Venturato

Dopo l’ennesima sconfitta in trasferta, la quinta consecutiva, la Salernitana torna a giocare tra le mura amiche. L’incrocio, della quindicesima giornata del girone di ritorno, tra la squadra di Gian Piero Ventura e quella di Roberto Venturato, in zona play-off con 52 punti, era valevole per il turno numero 34 di Serie B. La direzione del match, dell’Arechi, era affidata al signor Manuel Volpi della sezione arbitrale di Arezzo. I granata, disastrosi lontano da Salerno, superano con un tondo 4-1 un Cittadella che in trasferta aveva fatto benissimo.

La prima frazione di Salernitana Cittadella

Ventura, davanti a Micai, da fiducia ad Aya, Migliorini e Heurtaux. Di Tacchio e Akpa Akpro agiscono in mediana con Cicerelli e Curcio sui binari esterni. Davanti Gondo è assistito da Lombardi e Maistro. Dopo una partenza equilibrata i granata passano al quarto d’ora. Sugli sviluppi di un corner Di Tacchio, di testa, colpisce il palo Gondo, da pochi passi, insacca per il vantaggio. Una gara priva di grosse emozioni vede la Salernitana arrivare al raddoppio, poco dopo la mezzora. Su un piazzato Paleari esce male consentendo a Lombardi di girare, in acrobazia, verso la porta del Cittadella per il 2-0. Dopo cinque minuti i veneti accorciano le distanze. Dalla bandierina, Vita pesca Gargiulo che di testa trafigge Micai. Poco prima di rientrare negli spogliatoi Maistro manca di poco il 3-1, lasciando la sfida aperta.

La ripresa

In avvio di frazione Maistro e Migliorini provano, senza riuscirci, ad impensierire Paleari. Al quarto d’ora rigore per la Salernitana. Cicerelli entra in area prima di venire falciato da Camigliano. Dagli undici metri Cicerelli si fa respinge il tiro da Paleari ma Lombardi, al 61′, sigla la sua personale doppietta, sulla respinta. Dopo il 3-1 succede poco, i granata amministrano il parziale senza correre rischi. A 5 minuti dal termine Kiyine, entrato nel secondo tempo, batte per la quarta volta Paleari, chiudendo la sfida. Al 90′ Micai para un rigore, concesso per fallo di Di Tacchio su Pavan, a Diaw. Termina cosi 4-1 con la Salernitana nuovamente in zona play-off.

Il tabellino

SALERNITANA: Micai; Aya, Migliorini, Heurtaux; Cicerelli (41′ st Galeotafiore), Akpa Akpro (41′ st Capezzi), Di Tacchio, Curcio; Maistro (22′ st Kiyine), Lombardi (37′ st Djuric); Gondo. A disposizione: Vannucchi, Lazzari, Billong, Lopez, Giannetti, Iannone. Allenatore: Ventura.

CITTADELLA: Paleari; Mora (12′ st Proia), Frare, Camigliano, Rizzo; Vita (37′ st Stanco), Pavan, Gargiulo (19′ st Branca); Panico (19′ st Rosafio); Diaw, De Marchi (1′ st Luppi). A disposizione: Maniero, Benedetti, Adorni, Ventola, Iori, D’Urso. Allenatore: Venturato.

ARBITRO: Volpi di Arezzo (Margani e Scarpa – IV uomo: Garofalo).

RETI: 14′ pt Gondo (S), 31′ pt, 17′ st Lombardi (S), 37′ st Gargiulo (C), 39′ st Kiyine (S)

Ammoniti: Rizzo (C), Heurtaux (S). Recupero: 4′ pt – 6′ st

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it