Majestic
AttualitàCilento

Sapri: corso di Yoga per le future mamme

L'iniziativa promossa dal reparto di ostetricia e ginecologia

L’ospedale dell’Immacolata di Sapri vanta ormai da anni il bollino rosa per l’attenzione che dà alla salute delle donne. Tante le iniziative poste in essere per loro, in particolare dal reparto di ostetricia e ginecologia, diretto dalla dottoressa Vincenza Perazzo. L’ultima riguarda una full immersion di tre giornate dedicate alla triade dell’amore. Protagoniste tutte le future mammine a cui è dedicato un corso yoga; tutti gli incontri sono stati svolti all’aperto presso il lido “sbarco dei 300” a Sapri.

“Non potevamo scegliere posto migliore del mare, – dice l’ostetrica e coordinatrice del reparto di ostetricia e ginecologia Maria Tramontano – il mare dona l’armonia giusta, un luogo salubre, dove poter accogliere e coccolare le future mamme. È un privilegio per me poter essere dapprima al fianco dei “pancioni” a supporto delle donne che scelgono il nostro reparto per partorire per poi vedere la vita che dà la vita. È da tanti anni che faccio questo lavoro ma l’emozione di accogliere tra le mani un bimbo rimane sempre la stessa del primo giorno -conclude Tramontano- approfitto di questo frangente per ringraziare il direttore sanitario Rocco Calabrese, la responsabile di reparto Vincenza Perazzo e la collega ostetrica di Buonabitacolo ma operante a Roma Gina Votta che ci ha dedicato il suo tempo per poter svolgere queste attività”.

Dopo il corso di yoga dello scorso mercoledì si è tenuto anche un incontro con i futuri papà dove si è ampiamente parlato dell’importanza della serenità di coppia nei nove mesi di gestazione della donna, di come gestire l’intimità di coppia, dell’importanza del papà nell’interazione con il bimbo in grembo alla propria compagna.

Il ruolo del papà durante i nove mesi di gravidanza della donna è stato da sempre un po’ sottovalutato, ma, rimane importantissimo fin dall’inizio perché i cambiamenti devono essere metabolizzati. L’arrivo di una nuova vita porta inevitabilmente dei cambiamenti nella coppia abituata a degli spazi propri, accogliere un figlio è un dono prezioso che travolge e stravolge, un nuovo punto di inizio, la formazione di una vera e propria famiglia.

Nessuno può insegnare come essere genitori, ma, le nozioni che possono dare queste iniziative sono preziose. Domani si conclude questo percorso con le future mamme con un saluto particolare.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Letizia Baeumlin

Appassionata di giornalismo, collabora con InfoCilento dal 2019. Si occupa di attualità, cronaca, eventi e gastronomia. E' sposata, ha due figli e vive a Palinuro. E' appassionata di cucina.

Un commento

  1. Basterebbe fare delle analisi serie fornite da altri enti non solo l arpac per capire di che origine sono questi liquami! Il mare di Ascea purtroppo non è più lo stesso da diversi anni!

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it