AlburniAttualità

“Salendo il Cilento”, il viaggio in bici di Luca Mennella

Da Sapri a Serre per lanciare un messaggio dopo il lockdown e invitare tutti a visitare le meraviglie del Cilento

SERRE. “Salendo il Cilento” il piccolo ma intenso viaggio in bici di Luca Mennella, 36enne di Serre, Alburni. San Severino di Centola, Casaletto Spartano, Campora, la foce del Sammaro, Roscigno vecchia, i patrimoni Unesco di Sant’Angelo a Fasanella sono solo alcune tappe del viaggio nell’entroterra cilentano. «Il Cilento è una terra spettacolare, ogni 15/20km c’è una meraviglia da scoprire: grotte, cascate, paesi abbandonati, sorgenti d’acqua, panorami mozzafiato, sculture rupestri. In bici e con la tenda percorrerò 160km, da Sapri a Serre. Il mio viaggio vuole essere un messaggio per questo dopo lockdown: non c’è bisogno di andare lontano e possiamo aiutare il nostro territorio al rilancio turistico. In un weekend si riesce a visitare la meraviglia del Cilento interno» spiega Luca.

La partenza è prevista per venerdì 5 giugno da Sapri con arrivo a Serre per domenica 7. È un viaggiatore Luca, di quelli che da sin da giovanissimo, zaino in spalla, è partito all’avventura senza paura e con una gran voglia di scoprire il mondo.

A 19 anni il primo viaggio a lungo raggio. Arrivato a New York trascorre 2 mesi come cameriere, bus boy, magazziniere e lavapiatti, e quando anche NY diventa piccola per i suoi 19 anni allora decide di ampliare il proprio viaggio prendendo un volo per Seattle e di lì Washington Seattle, Montana, Wyoming, Dakota del sud, Minnesota, Wisconsin, Illinois, Indiana, Ohio, Pennsilvania, New York. Fino a farne uno stile di vita.

Poco dopo, in bici, ha percorso Salisburgo- Venezia, ed ora questo piccolo ma intenso viaggio “Salendo il Cilento”, sempre pedalando.

«Il cicloturismo è un modo di scoprire il territorio in maniera lenta e diretta, respirando la stessa aria e osservando il tutto senza filtri– racconta Luca- Questo lembo di terra che è il Cilento interno, a differenza di quello costiero, non è molto conosciuto, eppure è uno scrigno di bellezze naturalistiche, paesaggistiche e storiche di inestimabile valore».

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it