Forlenza
AttualitàCilento

“Sindaco vai a casa”: imbrattato lungomare di Ascea

Imbrattato il Lungomare di Ascea da parte di ignoti che hanno voluto manifestare il proprio dissenso verso il sindaco Pietro D’Angiolillo. Un gesto di grande inciviltà, non si sa se compiuto da qualche cittadino o da vacanzieri infastiditi dalle rigide regole attuate dall’amministrazione comunale in questa fase di emergenza coronavirus. Fatto sta che il malessere è stato espresso nel modo più inappropriato.

Imbrattata l’installazione artistica presente all’ingresso del Lungomare ma anche marmi e muretti.

Utilizzata della vernice spray rossa e nera per ripetere più volte la scritta “Sindaco vai a casa”. Il gesto ha ricevuto unanimi condanne.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

3 commenti

  1. Ma quali rigide regole? Ieri ad Ascea era pieno di persone che andavano allegramente a spasso senza mascherina e senza rispettare le distanze. Evidentemente in molti hanno la percezione di poter fare quel che gli pare.

  2. Il gesto si commenta da se ma questo a parte noi siamo stati chiusi oltre due mesi controllati h24, primo week end libertà per tutte le persone nn residenti. Ma come si fa a nn controllare un paese pieno di persone di fuori . Ce lo dica il sindaco

  3. Il paese ha bisogno di un amministratore lungimirante.Il dissenso non si manifesta imbrattano i muri ma esprimendo a parole tutto ciò che si pensa dell’attuale amministrazione.Visto che il paese non ha fatto progressi.Forse è tornato indietro.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it