Forlenza
AttualitàCilento

Casaletto Spartano: riapre l’oasi Capelli di Venere

"La sicurezza sarà la priorità assoluta"

CASALETTO SPARTANO. Riapre i battenti l’oasi naturalistica Capelli di Venere, uno dei luoghi più suggestivi del territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il sindaco di Casaletto Spartano, Concetta Amato, ha firmato un’ordinanza che disciplina le modalità di accesso all’oasi. Delle regole necessarie vista l’emergenza coronavirus.

Le regole per l’accesso all’Oasi Capelli di Venere

L’apertura è prevista limitatamente all’area ove insistono la cascata Capelli di Venere e il Mulino ad Acqua. Sarà possibile accedere ogni giorno dalle 9.30 alle 19, compresi i festivi. L’ingresso, però, sarà contingentato: massimo dieci persone per volta; ciascun gruppo sarà guidato da un operatore e potrà trattenersi nell’area per massimo 10 minuti. Tutti i visitatori dovranno indossare dispositivi di sicurezza (ad eccezione dei bambini al di sotto dei sei anni) e verranno sottoposti al controllo elettronico della temperatura. Ulteriore prescrizione l’obbligo di prenotare l’accesso telefonando gli uffici comunali al numero 0973 374285.

Ripartenza in sicurezza

“Siamo pronti a ripartire… ma dobbiamo farlo con le dovute precauzioni”, ha spiegato il sindaco Concetta Amato. “Stiamo attrezzando l’oasi per accogliere i visitatori in totale sicurezza, ma anche per tutelare gli operatori durante lo svolgimento delle attività lavorative – aggiunge – Tra le misure prese in considerazione: ingressi contingentati, misurazione della temperatura corporea, prenotazioni delle visite, dispenser con soluzioni disinfettanti, personale di vigilanza volto a controllare il rispetto delle regole. Purtroppo, sempre per motivi di sicurezza sanitaria, al momento non sarà possibile accedere all’area picnic, ma contiamo di aprirla al più presto”.

“La sicurezza sarà la priorità assoluta, ma senza pregiudicare il piacere della visita. Le nostre meravigliose cascate vi aspettano”, conclude il primo cittadino.

Tags
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it