AttualitàCilento

Carenza di organico al Tribunale di Vallo, caso in Parlamenti

«Un’insostenibile e mortificante carenza di organico paralizza l’azione giudiziaria del Tribunale di Vallo della Lucania. Una vergogna inaccettabile per tutto il territorio della provincia a Sud di Salerno». Lo afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera, annunciando un’interrogazione al ministro della Giustizia, Alfonso Buonafede.

«Proprio il ministro interrogato – ricorda l’onorevole Casciello – è stato destinatario, tra gli altri, della lettera aperta del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania che ha lanciato un grido d’allarme sulla mancanza di magistrati togati da destinare al settore civile. E’ arrivato dunque il momento che il guardasigilli dica quali iniziative intenda concretamente assumere, affinché sia definitivamente risolta la problematica della carenza di magistrati che così tanto danno reca alla popolazione, costretta a vedersi negata la domanda di giustizia e rappresenta il fallimento dell’intero sistema giudiziario italiano».

Una questione – conclude l’onorevole Casciello – acuita dal fatto che «qualche mese fa si era appresa con favore la notizia dell’assegnazione al Tribunale di Vallo di quattro magistrati per sede disagiata, poi immediatamente smentita dalla successiva comunicazione che due dei quattro vincitori di concorso avevano rinunciato».    

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it