AlburniCronacaIn Primo Piano
Trending

Castelcivita: sei cani uccisi nel centro storico

Il sindaco accusa: "Episodio grave"

CASTELCIVITA. Trovati 6 cani morti, probabilmente avvelenati, nel centro storico di Castelcivita. Una morte atroce e dolorosa per i 6 cani che facevano parte di un gruppetto di randagi, da tempo segnalato in paese. Il Comune, appresa la notizia, sta cercando di comprendere insieme all’Asl le cause del decesso. «I cani erano restii a qualsiasi avvicinamento, per come mi è stato detto. Uscivano nelle ore notturne nel nostro centro storico alla ricerca di cibo -spiega il sindaco Antonio Forziati- Mentre durante la giornata restavano nascosti».

«Del ritrovamento delle carcasse sono stato informato in mattina sul presto, dopodiché ho preso contatti con i colleghi della ASL per una conferma della causa del decesso (avvelenamento) e per poter procedere allo smaltimento delle carcasse».

Il sindaco Farziati, poi, condanna l’accaduto: «Si tratta sicuramente di un grave episodio che mi spinge ancor di più a mettere in essere un maggior controllo del nostro territorio, ad implementare la figura del “cane libero accudito” prevedendo degli incentivi da dare alle famiglie affidatarie».

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

4 commenti

  1. Una cosa assurda nel 2020 ancora ci sono persone di questo genere. Ma che fastidio vi danno???? Siamo noi uomini a distruggere tutto, a far del male al prossimo, siamo i primi egoisti. Ma gli animali? Loro non fanno nulla di male e solo perche liberi, bisogna ammazzarli?! Io darei l ergastolo a chi è stato!!! E inizierei a cambiare le leggi, in modo che gli taglierei anche le mani, senza nessun tipo di sussidio economico ovviamente, ne diritto alla pensione. In modo che un domani se hanno qualcuno che si prenda cura di loro è bene, altrimenti lascerei che si morissero di fame sti bastardi!!!

  2. Siamo la razza più schifosa ed egoista che esista. Invece di aiutare gli indifesi compiamo gesti che neppure nel medioevo. Sono davvero triste e avvilita nel leggere notizie del genere. E che il sindaco e la giunta facciano davvero qualcosa perché non si possono più sentire notizie del genere nel 2020!

  3. troppo comodo dire faremo in modo da favorire il “cane libero accudito”. L’uccisione di animali è un reato penale. Il Sindaco deve procedere con una denuncia penale contro ignoti incaricando le autorità competenti la responsabilità delle indagini. Se avessimo trovato un umano morto non credo che fosse finita così. C’è una legge e va rispettata. L’omissione di atti d’ufficio è un reato che esiste ancora, per fortuna. Le associazioni animaliste dovrebbero vigilare che sia fatto quanto stabilito dalla legge

  4. Non si può commentare le barbarie di alcuni individui. Sicuramente il Sindaco deve procedere in quanto la legge dice che tutti gli animali presenti sul territorio sono di sua competenza e quindi è come se fossero di sua proprietà. Comunque bravo Sindaco! Disgustati e vai a fondo della questione nei piccoli centri non è difficile scoprire i o il responsabile di questo misfatto! Non arenarti in sciocche congetture e anche se fosse una persona importante va castigato, ne va del tuo ONORE!.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it