Sessa Cilento: cittadinanza onoraria per i professori Botti, Ascierto e Bianchi

"In questo periodo così difficile per il Mondo intero, stanno dando un contributo grandissimo per combattere Covid-19"

“È con orgoglio e stima che il Sindaco e l’Amministrazione Comunale intendono conferire la Cittadinanza onoraria ai professori Gerardo Botti, Paolo Antonio Ascierto e Attilio Bianchi”. E’ quanto rendono noto dal Comune di Sessa Cilento. Chiara la motivazione: i tre medici impegnati presso l’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, in questo periodo così difficile per il mondo intero, stanno dando un contributo grandissimo per combattere Covid-19.

La cerimonia si svolgerà a Sessa Cilento non appena sarà cessata l’emergenza.

63 anni, Gerardo Botti è originario proprio di Sessa Cilento e oggi è il Direttore Scientifico dell’istituto napoletano. Ascierto, 55 anni, è medico e ricercatore; nelle ultime settimane è passato alle cronache per aver avviato la sperimentazione del farmaco usato per la cura dell’artrite reumatoide – il tocilizumab – come terapia contro il Coronavirus. Attilio Bianchi, infine, è il Direttore Generale dell’Istituto Pascale.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Antonella Agresti

Laureata in lingue nel 2012, è da sempre appassionata di giornalismo. Nel 2013 frequenta un master per addetto stampa e nell'anno successivo inizia la collaborazione con il quotidiano regionale Metropolis. Dal 2014 è nella redazione di InfoCilento e conduce programmi radio sull'emittente del portale.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it