Montella PrismArredo
AttualitàCilento

Coronavirus ad Agropoli, cittadini di Moio: “Vogliamo più chiarezza”

"Troppa incertezza, servono numeri più chiari"

AGROPOLI. Più chiarezza relativamente alla situazione dei contagi in città. E’ quanto chiedono i cittadini della frazione Moio, quella dove risiede il ferroviere 53enne risultato positivo al coronavirus e ricoverato in rianimazione all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. Nella sua catena dei contatti si segnalano altri sette tamponi positivi. Un numero notevole per la località di Agropoli che sta mettendo in apprensione i cittadini.

“Vorremmo capire meglio la situazione dei contagi, i provvedimenti presi dall’amministrazione comunale e avere numeri precisi. Ad oggi il sindaco, ci fornisce generiche – spiegano alcuni cittadini – Non sappiamo quanti tamponi sono stati analizzati e quanti ne restano, se ne sono stati disposti altri, qual è la situazione e come comportarci. Chiediamo dati e numeri più chiari”. “Alla famiglia del contagiato va tutta la nostra stima e la nostra solidarietà”, concludono.

Stando ai dati forniti dalle autorità sanitarie nella giornata di ieri è stato esaminato un ulteriore tampone su persone entrate in contatto con il ferroviere e il risultato è negativo. Restano da analizzare altri due tamponi.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it