Montella PrismArredo
AttualitàCilento

Capaccio, Alfieri scrive a De Luca: “aiutiamo anche gli immigrati della Piana”

"Nei Comuni dell’area ci sono oltre 30 mila immigrati. Persone che spesso vivono di lavori alla giornata e sono quindi particolarmente vulnerabili ai fenomeni d’impoverimento"

“Ho scritto al presidente Vincenzo De Luca per chiedere che la Regione Campania ci aiuti a estendere il Servizio “UNA COMUNITÀ SI PRENDE CURA” anche agli immigrati che risiedono nella Piana del Sele”. A dirlo il sindaco di Capaccio Paestum, Franco Alfieri, che nei giorni scorsi ha attivato una iniziativa solidale a sostegno delle famiglie in difficoltà e ora punta ad estenderla anche agli immigrati.

“Nei Comuni dell’area ci sono oltre 30 mila immigrati. Persone che spesso vivono di lavori alla giornata e sono quindi particolarmente vulnerabili ai fenomeni d’impoverimento che stanno accompagnando l’emergenza Coronavirus – spiega Alfieri – Abbiamo chiesto alla Regione di darci una mano nel sostenere i costi organizzativi e finanziari del Servizio, che nelle prossime settimane saranno destinati a crescere”.

“Il sostegno della Regione ci consentirà di conseguire un duplice risultato, nell’interesse di tutti: da un lato, estendere gli interventi anche alle persone immigrate; dall’altro, rendere meglio strutturato e più efficiente il Servizio, a beneficio delle Comunità locali nel loro complesso”, conclude il primo cittadino capaccese.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it