Capaccio Paestum: passi avanti per il progetto di riqualificazione della fascia costiera

Il Comune di Capaccio Paestum è pronto ad avviare l’iter amministrativo per l’affidamento dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della fascia litoranea. Acquisiti tutti i pareri necessari, può andare ora in gara il primo stralcio funzionale dell’intervento, per l’importo di un milione e mezzo di euro.

Nel suo complesso l’opera ha un valore finanziario ben maggiore, di poco inferiore ai sei milioni di euro. Il progetto definitivo è stato approvato dal Consiglio comunale nel gennaio di quest’anno, dopo che la Giunta, nel settembre precedente, aveva dato il via libera al progetto di fattibilità tecnica ed economica. L’intervento, particolarmente ambizioso, mira a restituire piena fruibilità ai tredici chilometri di costa che caratterizzano il territorio comunale attraverso la valorizzazione della fascia pinetale, il recupero della pista ciclabile e, soprattutto, la creazione di un lungomare. I lavori del primo lotto dovranno comunque partire in tempi strettissimi. La Giunta comunale ha infatti deliberato la procedura d’urgenza, motivata dalla necessità di non ostacolare l’apertura degli stabilimenti balneari e le attività delle imprese turistiche.

“Fortunatamente – dichiara il sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri – in questi giorni così difficili e impegnativi c’è anche qualche buona notizia. Quello di riqualificazione della fascia litoranea è un intervento fondamentale, che porterà benefici concreti alle imprese turistiche e balneari del nostro territorio; realtà che quando, l’emergenza Coronavirus sarà terminata, dovranno avere vicino un’Amministrazione in grado di accompagnare la ripresa del comparto. Anche per questo, accanto agli investimenti infrastrutturali, l’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum ha allo studio un Programma Straordinario di rilancio del sistema economico territoriale”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.