Montella PrismArredo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Coronavirus in Campania, Protezione Civile: conferma due tamponi positivi

Questa mattina alle 12 la conferenza stampa di Borrelli

Test per il coronavirus positivo?  Il capo della protezione civile Angelo Borrelli conferma i due casi in Campania. Il primo sarebbe la donna di Caserta; il secondo potrebbe essere la paziente ritornata nel Cilento dal Nord. Si attende solo la conferma ufficiale del risultato delle controanalisi effettuate sulla 26enne di nazionalità ucraina ricoverata da mercoledì sera presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania e da ieri trasferita al “Cotugno” di Napoli.

La donna, una biologa, era tornata il 15 febbraio da Cremona, dove lavora, ad Abatemarco, frazione del Comune di Montano Antilia, dove risiede. Da cinque giorni presentava febbre e tosse.

Mercoledì sera, per il timore di aver contratto il virus, intorno alle 21 si era presentata al pronto soccorso dell’ospedale “San Luca” indossando una mascherina e accompagnata ai genitori. Considerati i sintomi il personale del presidio ospedaliero cilentano diretto da Adriano De Vita aveva provveduto immediatamente a ricoverarla in isolamento. Subito è stato attivato il protocollo. Un’auto è poi partita in direzione Napoli, ospedale Cotugno, per reperire i tamponi. I test sono stati eseguiti durante la notte e poi inviati nuovamente al nosocomio partenopeo dove ieri mattina sono stati analizzati. Poi la notizia della positività e il trasferimento a Napoli. Si attende solo l’esito delle controanalisi dello Spallanzani per dare l’ufficialità del contagio.

La famiglia è stata già sottoposta a tampone e in attesa dell’esito sarà assistita in casa. Scuole e attività commerciali chiuse a Montano Antilia, comune dove abita la donna e Ceraso, paese che ha visitato prima del ricovero. C’è preoccupazione tra la comunità locale.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it