Forlenza
CalcioSerie DSport

Serie D: Gelbison, non basta Tedesco, il Gravina piega i cilentani

Vallesi rimontati in terra pugliese

Sconfitta in terra pugliese per la Gelbison che dopo il vantaggio lampo firmato da Tedesco viene rimontata dalla furia del Gravina, che batte per 3-1 i cilentani di mr. Squillante.

La cronaca del match
Sono i vallesi a passare subito, dopo un giro di lancette, con Tedesco che, complice l’assist vincente di Onda, buca La Rosa, estremo difensore del Gravina. I pugliesi rispondono al 6′ con Chiaradia, che calcia fuori dallo specchio della porta difesa da Cefariello. Il numero 1 cilentano chiude, invece, su Santoro in contropiede, al 12′, salvando cosi il parziale e al 16′ sull’incornata di Siletti. Il Gravina vede la sua pressione premiata al 19′ con il punto del pari: è Chiaradia, bravo a superare Cefariello, a ristabillire l’equilibrio iniziale portando il parziale sul momentaneo 1-1. La Gelbison ci prova, invece, al 24′ : Tedesco crossa nel mezzo ma Caruso arriva con un pizzico di ritardo. I rossoblu, poi, recriminano al 33′ per un presunto fallo in area: Di Modugno, sugli sviluppi di un angolo, colpisce la palla di mano, ma il direttore di gara lascia correre. Al 35′ ancora vallesi vicino al nuovo vantaggio: Tedesco prova a sorprendere La Rosa, con un tiro da lontano, il portiere si salva smanacciando in due tempi, lo stesso estremo difensore è più sicuro al 43′ quando para il tiro di Uliano. Nel recupero arriva il sorpasso del Gravina: il 2 a 1 vede, su un corner, una ribattuta corta della difesa gelbison e il seguente tiro da fuori d’aria di: Ficara superare Cefariello.

Nella ripresa, al 4′, Tedesco cerca il jolly da piazzato, il tiro dai 20 metri dell’ex San Tommaso viene ribattuto difesa Squillante prova ad alzare il baricentro inserendo Orlando, Pipolo e Tandara, per Cassaro, Caruso e Marin nel primo quarto d’ora. E’ il Gravina però a provare qualche sortita offensiva, sfruttando le palle da fermo. Gli ospiti provano a impensierire La Rosa con Tedesco, al 19′ con una palla che termina sul fondo, e Pipolo, al 26′ con sfera alta sulla trasversale. Con i cilentani sbilanciati, alla ricerca del pari, sono i pugliesi a chiudere i giochi al 35′ con Gogoski, che sigla il 3-1 che fissa il parziale di fine gara. L’ultimo sussulto giunge al 44′ quando Tedesco costringe all’intervento La Rosa, bravo a respingere la conclusione avversaria, dopo 3 di recupero termina cosi 3-1 per il Gravina.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it