Montella PrismArredo
AttualitàCilento

Vallo, accusato di violenza sessuale: assolto 37enne

L'uomo accusato da una minorenze di aver tentato di violentarla

VALLO DELLA LUCANIA. Non c’è stato alcun tentativo di violenza sessuale sulla minorenne. Francesco Rizzo, 37enne originario di Cetraro in provincia di Cosenza ma da tempo residente a Vallo della Lucania, è stato assolto perché il fatto non sussiste dalla grave accusa. La sentenza è stata emessa ieri sera dal tribunale di Vallo con il collegio giudicante presieduto dal giudice Mauro Tringali e composto dai giudici Rossella Setta e Alberto Imperiale.

Il pm Luigi Spedalieri a conclusione del dibattimento aveva chiesto la condanna a 5 anni per tentata violenza sessuale e porto abusivo di arma. L’avvocato Franco Maldonato, legale di Rizzo, in aula ha dimostrato l’inattendibilità delle dichiarazioni rese dalla minorenne.

I fatti risalgono alla fine del 2018; la minorenne di Vallo racconta alla mamma di essete stata bloccata dall’uomo armato di un coltellino, successivamente avrebbe aggiunto che lo stesso sotto la minaccia dell’arma voleva costringerla a subire atti sessuali.

La giovane, difesa in aula dall’avvocato Antonella Palladino, sarebbe riuscita a liberarsi approfittando di un momento di distrazione dell’uomo impegnato ad abbassarsi i pantaloni.

L’arresto per il 37enne scattò il 9 febbraio del 2019. Da quel giorno è rimasto rinchiuso nel carcere di vallo. Ieri sera subito dopo la sentenza di assoluzione è stato rimesso in libertà.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it