Montella PrismArredo
CilentoPolitica

Tassa di soggiorno a Montecorice? Meola: non ci sono i presupposti

“Da componente della minoranza affermo che la tassa di soggiorno è cosa buona e giusta (quello che ho detto in seduta di Consiglio) ma ad oggi non ci sono i presupposti per poterla adottare.Qualcuno, in un commento,ha illustrato bene la situazione “prima le scarpe e poi i calzini”, proprio così”. A dirlo è Rosario Meola che interviene sulla possibile introduzione della tassa di soggiorno a Montecorice e smentisce che la minoranza sia a favore di tale proposta.

“Non possiamo parlare di tassa di soggiorno quando intorno a noi c’è disastro su tutti i fronti, spiagge, scogliere, strade disastrate e neanche 1 euro di finanzianti per opere di qualsiasi natura oltre ai servizi turistici che sono pari a zero – spiega – Anche la stessa maggioranza non è d’accordo ad introdurre la tassa di soggiorno infatti cadrebbe in consiglio questa proposta buona, ottima ma non attuabile in questo periodo storico fatto di immobilismo e degrado”.

Secondo Meola “Per mettersi in mostra bisogna lavorare sodo, impegnarsi, fare progettazione attenta e cercare fondi che da ormai troppi anni passano da Castellabate a Pollica senza fare scalo da noi.Loro sì che possono chiederla , noi non possiamo permettercelo per la loro incapacità amministrativa”.

“Se il ViceSindaco Tarallo vuole una spalla per portare avanti le sue proposte non dica bugie e la inizi a cercare tra la sua maggioranza che non ha”, conclude.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it