Montella PrismArredo
CalcioSerie DSport

Serie D: Agropoli, il cuore non basta, il Bitonto passa al “Guariglia”

La capolista, al risultato utile numero 17, vince sotto il diluvio

Dopo una settimana intensa, per il cambio ai vertici della società cilentana dal Presidente Bisogno ad una cordata di imprenditori locali, l’Agropoli, nella 22esima giornata del gruppo H di Serie D, ospitava la capolista Bitonto. I cilentani, ultimi della classe, avevano battuto, in trasferta, i pugliesi nel girone d’andata, in una delle poche gioie stagionali. Il match, diretto dal sig, Adolfo Baratta della sezione di Rossano, vedeva allo stadio “Guariglia” due formazioni, nel più classico dei testa-coda, divise da ben 31 punti in classifica. Il Bitonto supera per 3-0 i padroni di casa, segnando per 2 volte nel primo tempo sugli sviluppi di altrettanti angoli.

La cronaca del match
In una domenica nuvolosa, vede un grosso nubifragio cadere su Agropoli al fischio iniziale. I padroni di casa, con 5 under tra gli uomini di movimenti ed altrettanti classe 1998, si oppongono bene, almeno in avvio, al 3-5-2 del tecnico Taurino. Al nono di gioco i pugliesi però passano, sugli sviluppi di un corner, battuto da Marsili, è Lattanzio di testa a portare avanti i nero-verdi. La risposta cilentana giunge al 14′ con Acunzo, che su punizione costringe al primo intervento Figliola. Lo stesso portiere vede spegnersi, di poco sulla traversa, il tiro-cross di Bonfini, scagliato dalla trequarti. Ancora Agropoli pericoloso, al 18′, direttamente da angolo, la battuta da Carrafiello. Al 20′ si rivede il Bitonto con Marsili: il calcio piazzato dello scuola Roma si perde lontano dai pali di Sanchez. Il Bitonto raddoppia, sul secondo corner battuto, è Gianfreda a trafiggere di testa Sanchez, per il 2-0 nero-verde. Occasione dubbia alla mezzora nell’area ospite, Acunzo cade in area, ma la terna arbitrale, tra le polemiche delfine, lascia correre. Al 41′ Vacca, per gli ospiti, cerca il tiro a giro, che si spegne di oltre un metro sopra la traversa difesa da Sanchez.


Nella ripresa al 6′ Sanchez, in uscita, anticipa Lattanzio. La gara, su un campo molto provato dalle forti piogge vede al 17′ una punizione di Marsili deviata in torsione da Gianfreda, Sanchez fa buona guardia. Al 28′ si rivede l’Agropoli con Acunzo, su punizione pericolosa dai 16 metri che termina di poco sul fondo. Al 34′ il Bitonto cala il tris con Patierno che, partito in posizione dubbia, si presenta solo davanti il portiere avversario chiudendo di fatti il match. Sanchez al 36′ salva dalla quarta marcatura i suoi: l’estremo difensore mette i guantoni sul tiro di Zaccaria, mentre al 37′ l’estremo difensore è ancora super sulla battuta di Lattanzio. Nel recupero Merkay, ex Gelbison, tira in maniera potente ma centrale, Sanchez chiude in angolo.. Termina cosi 3-0 al “Guariglia”, il Bitonto confeziona il suo risultato utile consecutivo numero 17.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it