Montella PrismArredo

“Natale delle Meraviglie 2019” di Agropoli: nessuna trasparenza sul progetto da parte del Comune

"Avremmo avuto il diritto di conoscere il progetto ed i costi per un evento che ricevuto numerose critiche"

“Avremmo avuto il diritto, carte alla mano, di conoscere il progetto ed i costi relativi alle attività ed agli eventi svolti per le festività natalizie dal comune di Agropoli, ma ad oggi ancora non abbiamo avuto alcuna risposta”. E’ quanto sostengono dal Movimento 5 Stelle di Agropoli che riaccende le polemiche sul contestato natale agropolese.

Il gruppo pentastellato ricostruisce i fatti: “un nostro attivista, già a Novembre, aveva richiesto tramite Accesso Civico la relativa documentazione al Comune di Agropoli, ma dopo i codificati 30 giorni non era arrivata ancora nessuna risposta. Così come previsto dalla legge sulla trasparenza, è stata quindi inviata una richiesta di riesame della domanda di accesso civico, trasmessa contestualmente anche al Difensore Civico della Regione Campania. Ma, trascorsi i tempi indicati dalla normativa, purtroppo ancora non è arrivata nessuna risposta”.

I 5 Stelle si dicono pronti ad interpellare gli organi competenti per avere risposta e valutano anche il ricorso al Tar. “Siamo convinti che la trasparenza debba essere un principio inalienabile e che i cittadini di Agropoli debbano avere il diritto di sapere sempre come vengono spesi ed a cosa sono destinati i loro soldi”, dicono.

E infine: “il progetto legato alle festività natalizie ha ricevuto numerose critiche, soprattutto dai commercianti e dagli operatori turistici, e conoscere nei dettagli quali fossero le sue caratteristiche (luminarie natalizie, concerto del primo gennaio, casa di babbo natale fino al babbo running) e quali le attese ricadute, sarebbe la base sulla quale riflettere per giungere ad una doverosa valutazione a posteriori e comprendere come in futuro migliorare, crescere e non ripetere eventuali errori.

Un commento

  1. Le Leggi Italiane,da molti anni ,oramai,non vengono rispettate dal Comune di Agropoli,che è uno “Stato” a parte e gli attuali amministratori fanno quello che vogliono alla faccia delle Leggi,senza essere controllati da nessuno, poveri noi.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it