Montella PrismArredo
AttualitàVallo di Diano

Nomina difensore civico a Sassano: caso al Consiglio di Stato

"Necessario consentire ai cittadini la partecipazione"

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione distaccata di Salerno, nel novembre scorso aveva accolto il ricorso presentato dal Comune di Sassano, difeso dall’avvocato Nicola Senatore, annullando gli atti adottati dal Commissario ad acta, Marialuigia Vitagliano, nominata dal Difensore Civico regionale Giuseppe Fortunato, che ha annullato e sostituito il Regolamento comunale sulla partecipazione, adottato dal Consiglio comunale di Sassano il 31 luglio 2019.

In particolare, nel ricorso presentato dal sindaco Tommaso Pellegrino si chiedeva l’annullamento del decreto del Difensore Civico, con cui si nominava il Commissario ad acta, e della delibera commissariale del 30 settembre 2019, recante l’annullamento del “Regolamento per l’organizzazione ed il funzionamento delle istituzioni e degli organismi di partecipazione” del Comune di Sassano. Sul caso, però, è stato presentato un nuovo ricorso da parte del commissario Vitagliano, del difensore civico Fortunato e di alcuni cittadini.

“L’auspicio è che il Consiglio di Stato voglia totalmente ripristinare, anche a Sassano, la legalità e consentire ai cittadini di poter partecipare attivamente alla vita della loro comunità accogliendo le loro ragioni”, fanno sapere i ricorrenti.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it