Piaggine, viabilità compromessa dal maltempo: chiesto stato di calamità

Le piogge di fine dicembre hanno creato non pochi danni alle strade del territorio

PIAGGINE. Si allunga l’elenco dei comuni che in seguito alla forte ondata di maltempo delle scorse settimane hanno deciso di chiedere aiuto invocando il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Piogge e vento hanno flagellato il Cilento; nei comuni costieri, poi, il mare si è aggiunto agli altri agenti atmosferici creando non pochi danni lungo la costa. Nell’interno, invece, ad essere maggiormente compressa è stata la viabilità, già in uno stato non ottimale.

Ecco perché Piaggine ha chiesto aiuto agli enti sovracomunali, affinché riconoscendo lo stato di calamità naturale destinino le risorse necessarie ad eseguire interventi. Le piogge che si sono abbattute sul territorio, in particolare tra il 20 e il 22 dicembre hanno determinato grossi danni in particolare lungo la Sp11 e la Sp388 (strada del Cervati).

“La gravità della situazione venutasi a creare in un territorio a vocazione prevalentemente agricola, richiede l’adozione, da parte degli organi competenti, di provvedimenti straordinari, anche in termini di contributi e sostegni finanziari al fine di far fronte alla situazione determinatasi”, fanno sapere da palazzo di città.

Nei giorni scorsi, per i medesimo motivi, anche Bellosguardo aveva chiesto il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.