Aquara aderisce all’Associazione Città del Vino

Lo scopo è la promozione e la valorizzazione del vino e del suo territorio, dell'enogastronomia in generale e dei servizi

Il Comune di Aquara, guidata dal sindaco Antonio Marino, aderisce all’Associazione Nazionale Città del Vino. In particolare si tratta di tutelare la vocazione agricola e vitivinicola del territorio, testimoniata dalla produzione di vini e dalla tradizione enologica connessa ai valori di carattere storico e culturale, ambientale che rappresentano o possono rappresentare elementi fondamentali per lo sviluppo economico e turistico del paese.

Lo scopo è la promozione e la valorizzazione del vino e del suo territorio, dell’enogastronomia in generale e dei servizi, i quali sono strategici per le politiche economiche per la qualità della vita dei cittadini e dei turisti.

L’Associazione Città del Vino è stata costituita a Siena nel 1987, con l’obiettivo di aiutare i Comuni a sviluppare intorno al vino, ai prodotti locali ed enogastronomici, tutte quelle attività e quei progetti che permettono una migliore qualità della vita, uno sviluppo sostenibile, più opportunità di lavoro. Un esempio concreto è l’impegno per lo sviluppo del turismo del vino, che coniuga qualità dei paesaggi e ambienti ben conservati, qualità del vino e dei prodotti tipici, qualità dell’offerta diffusa nel territorio ad opera delle cantine e degli operatori del settore.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.