Montella PrismArredo
CalcioSerie DSport

Serie D: il Sorrento supera all’inglese la Gelbison

La formazione rossonera di Maiuri supera i cilentani

L’ultima fatica dell’anno metteva la Gelbison di mr, Squillante, nel turno numero 17 del campionato di Serie D, opposta al Sorrento, formazione guidata dal tecnico Maiuri in piena zona play-off del gruppo H. Allo Stadio “Italia”, sotto la direzione arbitrale affidata al sig. Diop della sezione di Treviglio, si trovano opposte due delle migliori difese del raggruppamento: quella rossonera con 9 reti incassate e quella rossoblu con 11.


Il primo squillo del match giunge al 9′: sono gli ospiti con Mautone a cercare la via della rete, il traversone di Pipolo trova il difensore pronto alla deviazione di testa Scarano, estremo difensore sorrentino, blocca. I locali si fanno vivi solo alla mezzora con Figliolia, la punta dal limite col sinistro uncina in scivolata la sfera che però termina fuori. Poco prima Uliano, regista e capitano dei cilentani, è costretto a lasciare il campo, causa noie fisiche, a Giordano, un difensore, inserito da Squillante. Tegola sui rossoblu al minuto 32′: Mautone, già ammonito, becca, dopo un contatto con un avversario, il secondo giallo, che lascia i suoi in dieci per circa sessanta minuti di gioco. Piove sul bagnato al 40′, quando Giordano stende Costantino in area: Herrera non sbaglia dal dischetto il calcio di rigore concesso portando avanti i suoi. I padroni di casa terminano la frazione in crescendo: al 42′ Masullo impegna severamente D’Agostino e su corner seguente Costantino sfiora il palo con un colpo di testa. Poco prima di rientrare negli spogliatoi arriva ancora un rigore, dopo un contatto dubbio, per il Sorrento: Figliolia, causa un fallo su La Monica, viene ipnotizzato da D’Agostino che però respinge corto consentendo allo stesso attaccante di ribadire in rete.


Nella ripresa Tedesco prova a scuotere la Gelbison: al 6′ la punta ex S.Tommaso calcia in maniera imprecisa senza creare grossi grattacapo a Scarano. Dall’altra parte, dopo 3,’ Cefariello, subentrato a D’Agostino, chiude in angolo sulla conclusione di De Rosa, e al 56′, prima, e al 60′, poi, blocca le conclusione dalla distanza di Herrera. Nel finale i ritmi di gioco si abbassano e la Gelbison accusa il colpo: il Sorrento cerca il tris con Alvino e Bonanno che nei minuti conclusivi impegnano ancora Cefariello. Nel recupero non succede più nulla: termina cosi 2-0 per il Sorrento che chiude nel migliore dei modi il 2019.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it