CalcioSerie DSport

Serie D: una buona Gelbison ferma il Bitonto

I vallesi di mr. Squillante, forti degli ultimi innesti di mercato, erano opposti ai primi della classe allo stadio "G.Morra"

Ultimo turno interno del 2019, il penultimo dell’anno e del girone d’andata, per la Gelbison: i vallesi nelle sedicesima giornata del giruppo H di Serie D ospitavano, allo stadio “Morra”,  il Bitonto. I pugliesi, primi della classe con il miglior attacco e la miglior difesa del girone, lontano dalle mura amiche avevano perso in una sola circostanza, su sette gare disputate. Squillante, nel match diretto da  Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno, si affidava a D’Agostino tra i pali, Cassaro, Mautone, Caruso e De Gregorio in difesa, Uliano, Corso, Pipolo e Zanghi in mediana con Tedesco e Simonetti davanti.

 
La Gelbison parte in maniera arrembante mettendo in difficoltà i ragazzi del tecnico Taurino che nei primi 20′ non si affacciano mai dalle parti di D’Agostino. Al 3′ annullata, in maniera dubbia, una marcatura ai padroni di casa. I tifosi di fede locale vedono strozzato in gola l’urlo del vantaggio per uno sbandieramento molto dubbio. Intorno al decimo Corso, uno dei nuovi arrivi, è costretto ad uscire per un brutto infortunio che costringe il tecnico Squillante ad operare il primo cambio ed inserire Marin. Turitto al 23′, per gli ospiti, calcia da lontano, la pallla si perde alta sulla traversa senza creare grattacapi alla retroguardia vallese. Al 36′ è Tedesco da fuori area a cercare gloria, la battuta della punta di Squillante non è però precisa. Il Bitonto passa poco prima di rientrare negli spogliatoi con Patierno, che dagli undici metri, dopo un rigore contestato, spiazza D’Agostino per il momentaneo 0-1 che chiude la prima frazione.
La ripresa vede al terzo Simonetti provare a istabilire la parità, Figliola fa buona guardia e abbranca la sfera in presa bassa, mentre Tedesco al 6′ impegna l’estremo difensore avversario su punzione. Al 17′ si rivede il Bitonto con Lattanzio, che dalla trequarti sventaglia in area cercando una deviazione vincente che non arriva. Azione ben costruita al 21′ sul settore sinistro Uliano combina con Zanghi che serve Simonetti, la conclusione dell’avanti vallese viene però rimpallata da Marsili. Montalti, dall’altra parte, appena entrato al 25′ calcia in maniera centrale impegnando D’Agostino, che blocca in bello stile. La Gelbison arriva al pari poco prima della mezzora: in contropiede Tedesco si invola sulla destra e serve Simonetti solo al centro dell’area, la punta batte di prima intenzione Figliola per il pari vallese. Al 36′ punizione velenosa di Esposito che da lontanissimo costringe Figliolia a intervenire in due tempi. Nel finale espulso Esposito, che lascia in 10 i suoi per proteste. Nella parte conclusiva succede poco la Gelbison strappa un punto importante contro il Bitonto.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it