Nomasvello
CronacaVallo di Diano

Sanza: phishing, alcune carte PayPal svuotate

Ancora furti da parte di cyber criminali

SANZA. Nuovi episodi di phishing. Almeno tre i casi negli ultimi giorni, si tratta di piccole cifre dai 50 ai 150 euro che, il più delle volte non vengono nemmeno denunciati. Un fenomeno diffuso che colpisce i possessori di carte di credito ricaricabili nel mirino dei cyber criminali che, attraverso i tentativi di frode online con le email, cercano di estorcere ( e spesso ci riescono ) il denaro agli utenti.

Lo scopo del phishing si sa, è sempre il medesimo: impadronirsi dei dati personali e bancari al fine di rubarne il contenuto monetario e non.

I metodi con i quali operano i malintenzionati sono sempre gli stessi. Stiamo parlando infatti di truffe che avvengono mediante email di phishing o attraverso SMS. Molto spesso però i messaggi si presentano come notifiche dirette da parte della banca o dell’istituto di credito, portando così la clientela ad agire in maniera errata.

A tal proposito, la Polizia Postale raccomanda di non dar credito a messaggi inerenti la richiesta di dati personali o, di dati che riguardano il vostro conto corrente. Tali messaggi vanno immediatamente cestinati.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it