Nomasvello
AttualitàCilento

Capaccio, 5 milioni per risolvere la crisi idrica al Capoluogo

Amministrazione Alfieri approva progetto

CAPACCIO PAESTUM. Cinque milioni di euro. Questa la cifra per il progetto stralcio relativo ai “Lavori di ristrutturazione, rifunzionalizzazione e potenziamento della rete fognaria e della rete idrica del territorio. comunale. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Alfieri, ha approvato il progetto esecutivo di alcuni interventi da tempo attesi dalla comunità, da realizzare nell’ambito di un più ampio progetto relativo alla rete idrica e fognaria. Quest’ultimo ha avuto il via libera della giunta nel giugno scorso, per una cifra di quasi 27 milioni di euro.

Il progetto per il Capoluogo

I primi interventi che si punta a realizzare sono mirati a risolvere le criticità in particolare del Capoluogo, in modo tale da fronteggiarne i disagi segnalati dalla popolazione per le continue carenze idriche. Notevoli i problemi da risolvere: oltre a quelli dovuti alle tubature l’acquedotto esistente ha serbatoi con una capienza insufficiente a dare risposte alla popolazione, pertanto in caso di carenze di risorsa idrica la situazione diventa ancor più critica.

Le criticità

I lavori da compiere riguardano proprio la messa in opera di serbatoi più grandi che fungano da riserva oltre alla sostituzione delle tubature fatiscenti e obsolete che disperdono nel loro percorso fino alle abitazioni oltre il 30 per cento di risorsa idrica. Una situazione che crea notevoli disagi per l’impossibilità di svolgere attività quotidiane e per la quale, ormai da anni, i residenti del Capoluogo chiedono che si trovi una soluzione definitiva. L’investimento, però, è notevole e il Comune per ora può intervenire solo parzialmente. Per interventi più incisivi il sindaco ha avviato già dei confronti con gli enti gestori del servizio.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it