Ad Omignano nasce il consiglio comunale dei ragazzi

In consiglio comunale l'approvazione del regolamento

Nella seduta consiliare del Comune di Omignano, che si svolgerà questa sera, giovedì 28 novembre, su proposta del consigliere Lucia Feo, verrà approvato il regolamento per l’istituzione e il funzionamento del consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze frequentanti le scuole di Omignano.

“L’obiettivo – sottolinea il primo cittadino di Omignano Raffaele Mondelli – è quello di favorire una idonea crescita socio-culturale dei giovani nella piena e naturale consapevolezza dei diritti e dei doveri verso le istituzioni e la comunità, di intesa con le scuole operanti sul territorio”.

Il consiglio comunale dei ragazzi nasce a New York, negli Stati Uniti, il 20 novembre 1989, quando è stata firmata da 196 Stati di tutto il mondo la “convenzione sui diritti del fanciullo”. Quest’ultima, che è stata recepita con una legge italiana, oltre a fissare i principi fondamentali per la crescita dei bambini, promuove anche la partecipazione nelle istituzioni (gli organi politici che permettono il funzionamento dello stato) da parte dei più piccoli.

È composto solitamente da ragazzi che vengono nominati in ogni scuola che partecipa al progetto per diventare rappresentanti dei propri compagni di classe.

Il regolamento comunale stabilirà le modalità di elezione. Il consiglio comunale dei ragazzi può proporre delle iniziative e dare dei giudizi sui problemi che riguardano la gestione della città, soprattutto per quanto riguarda il mondo della scuola ma anche lo sport e gli spettacoli culturali.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente