Nomasvello
AttualitàCilentoDal WebVideo

VIDEO | Un cilentano a Tu si Que Vales

Qualcuno ha storto il naso nel vederlo in tv

Un cilentano a Tu si que vales, il talent show di Canale 5 dedicato a tutti coloro che ritengono di avere particolare abilità nel canto, nel ballo o altro e desiderano mettersi in mostra. Sabato scorso a presentarsi davanti ai giudici Gerry Scotti, Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Teo Mammucari e Sabrina Ferilli (rappresentante della giuria popolare) è stato Davide Morinelli di Casal Velino. Il 50enne si è presentato davanti ai giudici in accappatoio, suscitando anche le battute della giuria. Morinelli ha detto di essere rappresentante degli over 50 e ha detto di “volersi fare apprezzare con un’esibizione”.

Davide Morinelli a Tu si Que Vales

Quando è partita la musica, toltosi l’accappatoio, ha messo in mostra i muscoli. Solo Gerry Scotti ne ha apprezzato lo show, gli altri giudici e la giuria popolare, invece, ha bocciato lo spettacolo di Davide Morinelli che è tornato a casa un po’ deluso.

Davide Morinelli a Tu si Que Vales, c’è chi storce il naso

Ma il 50enne di Casal Velino non è nuovo alle cronache. Qualcuno sui social, nel vederlo in tv, ha infatti storto il naso. Lo scorso settembre Davide Morinelli fu condannato per violenza sessuale a 9 anni di reclusione al termine del giudizio di primo grado. Fu l’ex moglie a denunciare episodi di tentata violenza dopo la separazione. Precedentemente era stato anche condannato nell’ambito del processo Moliere, un’inchiesta su estorsioni per la gestione del business delle gite in barca nel Cilento. In questo caso la pena fu di sei anni.

Nonostante i guai con la giustizia Davide Morinelli sabato scorso è stato protagonista in tv in una delle trasmissioni più seguite del sabato sera. La puntata, va precisato, era registrata e non in diretta e Morinelli al momento è libero, in attesa dei prossimi gradi di giudizio.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it