Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Un ponte tibetano collegherà Tortorella a Casaletto: accordo tra i comuni

Un'opera dal grande potenziale turistico

Va avanti il progetto a cui stanno lavorando il Sindaco di Tortorella, Nicola Tancredi e quello di Casaletto Spartano, Concetta Amato, per realizzare un’opera unica nel suo genere nel comprensorio cilentano: un ponte tibetano che colleghi i territori dei due paesi. Si tratta di un progetto che era stato già abbozzato nel 2008 ma che purtroppo all’epoca non aveva visto la luce a causa dei tagli che in quegli anni subirono gli Enti locali.

Nei mesi scorsi, su imput dell’amministrazione comunale di Tortorella, i due comuni hanno deciso di riprenderlo e questa volta sono assolutamente intenzionati a portarlo a termine. A tal proposito nei giorni scorsi è stato dato il via libera ad un accordo per la costituzione di un partenariato che porterà alla realizzazione dell’opera. In particolare i due Enti hanno stipulato un protocollo d’intesa che punta ad accedere a fondi Regionali o Comunitari. Il progetto immaginato prevede la realizzazione di una passerella unica per lunghezza di circa 500 metri che si alza sul corso d’acqua del torrente Bussentino di circa 300 metri, uno strapiombo su quell’area dalla bellezza mozzafiato denominata Grande Canyon da realizzare in acciaio.

L’opera avrà un grande potenziale turistico per due località che hanno già delle bellezze naturali di straordinario valore come l’Oasi Cascate Capelli di Venere nel Comune di Casaletto Spartano o le caratteristiche “Rocche” rocce carsiche situate in quello di Tortorella.

La fase iniziale del progetto è cominciata, il desiderio è la realizzazione in tempi non lunghissimi.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it