“Beni demaniali di Acquavella? Ente allo sbando”

Dal gruppo L'Albero della Vita attaccano: "basta bugie, ammettete il fallimento"

CASAL VELINO. “Beni demaniali Acquavella? Un ente allo sbando”. A dirlo i componenti del gruppo L’Albero della Vita: Nunzio Esposito, Giovanni Cammarota, Antonio Ientile e Angelo Crocamo. Dopo un anno di amministrazione dell’Ente, infatti, ci sarebbero diverse criticità, a partire dalla questione economica.

I motivi sono presto elencati: “Debiti fuori bilancio pari a 70mila euro maturati senza adottare i dovuti adempimenti, in violazione delle regole giuridiche contabili proprie degli enti pubblici; approvazione del bilancio di previsione 2019 senza l’aggiornamento dei ruoli, calcolando i canoni per la Fida Pascolo senza deliberazione del comitato, destinando dei 132.744 euro di spese previste solo 3mila euro per la manutenzione dei terreni e ben 33543 per competenze professionali; assegnazione dei terreni senza bandi pubblici e con disparità di trattamento; approvazione del bilancio consuntivo senza riaccertamento ordinario dei residui, omettendo le transazioni stragiudiziali e senza l’approvazione dei ruoli”.

“Questo comportamento – evidenziano i componenti de L’albero della vita – è il frutto di un imprudente ed inetto modo di operare che ha comportanto all’ente ingenti problematiche e danni irreparabili”. Quindi alla squadra di governo un invito: “Spiegate quanto sta accadendo alla località Selva e alla più che accertata inesistente Oasi Naturalistica di Vallo Scalo. Si tratta dell’ennesimo episodio danneggiante l’ambiente e il patrimonio e, pertanto, mortificante per tutta la comunità”.

“Basta bugie, è da irresponsabili continuare ad ingannare l’opinione pubblica – concludono Esposito, Cammarota, Ientile e Crocamo – ammettete il fallimento”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!