Gold Metal Bank
CilentoCuriositàFood

La castagna: delizie e benefici

Un frutto squisito, che può essere usato in tanti modi anche in cucina

La castagna: il frutto tanto atteso da grandi e piccini sta arrivando, ad alto contenuto calorico ma dai tanti benefici denominato fin dall’antichità “l’albero del pane”, è ricco di vitamine e minerali tra cui (magnesio, potassio, fosforo, zolfo, calcio e ferro) e le vitamine del gruppo (A, B, C, D). Per l’elevato valore nutritivo è un frutto molto indicato per chi soffre di anemia, al contrario è da evitare per chi soffre di diabete poiché l’amido in esso contenuto durante la cottura si trasforma in zuccheri. L’infuso ed il decotto di castagne per la sua azione antisettica è un ottimo rimedio naturale contro bronchite e infiammazione alla gola.

Sul nostro territorio tante sono le manifestazioni che vedono questo frutto come protagonista, inebriando le strade con il loro profumo (le caldarroste) servite nel cono di carta come da secoli, perché “noi” amiamo le tradizioni.

Tanti sono i piatti da poter preparare con le castagne dall’antipasto al dolce. Un piatto tipico cilentano è la zuppa di fagioli e castagne, squisiti anche gli gnocchetti preparati con farina di castagne utilizzata anche per deliziosi biscotti e torte. La marmellata di castagne è una vera prelibatezza che accompagna formaggi locali ma buonissima anche per farcire biscotti e crostate.

Per tradizione nel periodo natalizio vedremo questo frutto ma questa volta secco con un impasto particolare abbinato al cioccolato per la preparazione delle pastorelle, intanto ci gustiamo un buonissimo rotolo di pan di spagna alle castagne.

Ecco come prepararlo:

Per il pan di spagna: separare 4 tuorli dagli albumi, montare questi ultimi a neve, sbattere a parte i tuorli con 170 gr di zucchero, unire gli albumi montati a neve mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola, aggiungete 200 gr di farina e una bustina di lievito per dolci. Distribuire uniformemente il composto su di una teglia rettangolare dai bordi bassi infarinata ed imburrata oppure coperta da carta forno. Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

Per la crema di castagne: lavare, intaccare con un coltello appuntito 500 gr di castagne e farle bollire per circa un’ora, scolare e schiacciarle con uno schiacciapatate quando sono ancora calde. In un pentolino versare 250 ml di latte, 200 gr di zucchero e la purea di castagne, far cuocere mescolando continuamente finchè la crema non risulta densa ed omogenea.

Spalmare la crema sul pan di spagna ed arrotolare, far riposare in frigo per un paio di ore e servire, a piacere si puo decorare con della panna o del cioccolato fondente.

Son piccina e rotondetta,
son dolcina e son moretta
son di razza montanina,
dell’inverno son regina;
son dei bimbi la cuccagna,
e mi chiamo… la castagna.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker