Nomasvello
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Novi Velia, strada per il Sacro Monte: Comune punta a fondi ministeriali

La strada è chiusa al transito da mesi. Si punta a fondi per ripristinarla

NOVI VELIA. Fondi ministeriali per la strada che conduce al Santuario del Monte Gelbison, chiusa dalla primavera scorsa a causa del rischio frane. L’amministrazione comunale di Novi Velia, guidata dal sindaco Adriano De Vita, ha intenzione di ottenere i finanziamenti del Ministero dell’Interno che mette a disposizione dei comuni con popolazione fino a 5000 abitanti risorse non superiori ad un milione di euro per investimenti di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e in particolare di strade, ponti e viadotti ed edifici pubblici (con precedenza per scuole ed altre strutture di proprietà dell’Ente).

Novi Velia punterà appunto alla candidatura del progetto dei lavori di messa in sicurezza della strada per il Sacro Monte che riguarderanno il ripristino dell’arteria e la mitigazione del rischio idrogeologico. Lo stralcio del progetto prevede un quadro economico di un milione di euro.

Sul caso, però, non sono mancate polemiche. Precedentemente, infatti, il Comune di Novi Velia aveva presentato una proposta di finanziamento con un costo ben maggiore (2,5 milioni di euro) alla Regione Campania; ancora prima l’importo richiesto al Ministero fu di ben 5 milioni di euro ma la domanda venne respinta. Ora una nuova opportunità per provare ad eseguire almeno i lavori necessari a garantire la riapertura della strada che conduce al Monte Gelbison.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it