Terme Cappetta
CilentoCronacaIn Primo Piano

Colpito da infarto sulla Cilentana: salvato

Colpito da infarto sulla Cilentana, salvato grazie al tempestivo intervento dei sanitari dell’ospedale San Luca. È accaduto questa mattina. Un autista di Roccadaspide, S.P. di 54 anni, in viaggio per la consegna di latte, arrivato all’altezza di Prignano Cilento è stato colto da improvviso malore. Riesce ad arrivare al distributore di carburante di Omignano. Chiede aiuto.

Viene allertata la Centrale Operativa 118. Subito scatta la macchina dei soccorsi. Sul posto arriva l’ambulanza del 118 della Misericordia di Vallo della Lucania, coordinata questa mattina dal dottore Aniello Greco, rianimatore; l’uomo viene trasferito immediatamente all’Ospedale San Luca. Presso l’U.O. di Utic, diretta dal dottore Giovanni Gregorio, dove gli vengono praticati i primi soccorsi dal dottore Filippo Gatto; considerata la gravità delle sue condizioni viene trasferito in Emodinamica. L’equipe medica guidata dal dottore.

Antonio Aloia, e coadiuvata dagli infermieri specializzati in cardiologia interventistica, Gianfranco Lerro e GianLuca Di Sevo e dal tecnico di radiologia Aniello Carbone, interviene immediatamente per aprire l’arteria coronaria completamente ostruita, causa dell’infarto del miocardio.

Un intervento salvavita andato a buon fine grazie innanzitutto al buon funzionamento della Rete di Emergenza L’ennesimo caso di buona sanità che arriva dai reparti dell’Ospedale San Luca. La struttura ospedaliera, DEA II° livello, è riferimento sanitario per un vastissimo territorio da Capaccio a Sapri, e nonostante la grave carenza di personale che oramai da alcuni anni l’attanaglia, grazie all’impegno degli operatori sanitari riesce ancora garantire una valida risposta sanitaria in particolare durante l’emergenza.

Si danno risposte sanitarie, si salvano vite umane grazie all’impegno, alla professionalità e abnegazione lavorativa di medici ed infermieri.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito