Gold Metal Fusion
CalcioSerie DSport

US Agropoli, Taccone illustra il suo progetto

Il nuovo allenatore sarà Ferrazzoli.

Si è tenuta oggi pomeriggio nella sala consiliare ”Di Filippo” del comune di Agropoli la conferenza stampa di presentazione della nuova società. Presenti il sindaco Adamo Coppola, Domenico Cerruti e Walter Taccone. Il primo a prendere la parola è stato proprio il primo cittadino della città del delfino: ”Innanzitutto una premessa, per chiarire il coinvolgimento dell’ente nella situazione dell’US Agropoli.” – ha esordito – ”Lo scorso anno il presidente Cerruti ha chiesto un maggiore coinvolgimento da parte nostra, ma dobbiamo ringraziarlo: senza di lui il calcio non si sarebbe fatto. Il campionato scorso si è concluso con successo nonostante le difficoltà iniziali e grazie al percorso intrapreso è stato possibile il ripescaggio, con la certezza avvenuta nei giorni scorsi. Il nostro obiettivo era quello di trovare interlocutori in grado di portare l’Agropoli al centenario e con un progetto pluriennale. Facciamo l’in bocca al lupo alla nuova società: ci auguriamo che l’entusiasmo visto alle finali dello scorso anno possa proseguire”. Successivamente è intervenuto il presidente Cerruti: ”Dovevo star fuori, molti di voi lo sapevano, per motivi lavorativi rispetto al discorso calcistico. Mi sono impegnato, tuttavia, affinchè ci fosse continuità nel nuovo progetto. Ringrazio i vecchi soci, ora dobbiamo far di tutto per onorare la nobile storia della società. Ringrazio l’amministrazione, il sindaco e l’assessore Cammarota per la fase del ripescaggio. La scelta dei nuovi proprietari non è stata semplice, ma poter approfittare dell’esperienza di Taccone è per noi motivo di orgoglio.Io ci ho messo tutto quello che avevo: il cuore e la faccia. Con Taccone la società navigherà in acque serene e prima o poi arriverà nei professionisti. In questo percorso non ho mai mancato di rispetto a qualcuno, ma solo a me stesso”. Infine è stata la volta dell’uomo più atteso, Taccone: ”Tante volte ho visto l’Agropoli” – ha dichiarato – ” ma non potendo essere presidente di due squadre iscritte alla FIGC ho dato mandato a dei miei collaboratori di dare una mano. Mi sono reso conto che fare una squadra in D è più difficile di farla in A o B, ma la rosa preparata ha tutti i crismi per fare bene. La squadra è in ritiro a Serino e ci alleniamo a San Michele, su un campo sintetico”. Poi una precisazione sull’addio di Biagioni: ”Biagioni non lo conoscevo, mi ero imputato però su alcuni accordi che non erano stati rispettati. Aveva iniziato a portare alcuni suoi giocatori, ma qui non verrà nessun giocatore che porta sponsor per giocare finchè ci sarò io. Faremo i campionati giovanili e parlerò con i dirigenti del settore giovanile. Per quanto riguarda la prima squadra abbiamo preso un giocatore che ha trenta presenze in C con la Cavese, a breve ve lo annunceremo, così come tutti gli altri”. Svelato anche il nome del nuovo allenatore: Giuseppe Ferrazzoli, ex calciatore del Savoia e del Castel di Sangro che ha allenato anche la Triestina. Nella stagione 2016-2017 fu il vice di Del Neri ad Udine. Alcuni tifosi, a margine della conferenza, hanno mostrato delle perplessità: ne è nato un battibecco e Taccone ha abbandonato in anticipo l’assemblea.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito