Nomasvello
CilentoCronaca

Altavilla: ingerisce soda caustica, 29enne in ospedale

Allevatore ricoverato in prognosi riservata dopo aver ingerito soda caustica

ALTAVILLA SILENTINA. Ingerisce soda caustica e finisce in ospedale. Sfortunato protagonista della vicenda è un allevatore di Altavilla Silentina. L’uomo ha trovato in casa una bottiglia e pensando fosse acqua l’ha ingerita. Invece si trattava di idrossido di sodio, un prodotto chimico con una notevole capacità corrosiva e capace di creare gravi ustioni. Il 29enne ha subito iniziato ad accusare malori: forte bruciore, vomito, sensazione urticante, fino a senso di soffocamento. Il tutto in pochi minuti.

Per fortuna la madre, insieme ad altri familiari, si è accorta di quanto stava accadendo ed ha allertato i soccorsi. L’allevatore è stato trasferito in ospedale, prima al pronto soccorso di Eboli, poi al Ruggi di Salerno dove è ricoverato in prognosi riservata.

Il giovane non è in pericolo di vita ma i sanitari lo hanno sottoposto ad esame endoscopico ed ora lo stanno tenendo sotto cura. Nelle prossime ore dovranno valutare i danni provocati dall’ingerimento di soda caustica all’apparato digerente; oggi verrà sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Stando alle prime ricostruzioni è stata la mamma a poggiare sul frigorifero quella bottiglietta contenente la sostanza chimica.

Soltanto pochi giorni fa era stato un bambino di 4 anni, originario di Montoro, nell’avellinese, ad essere ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Santobono di Napoli per aver ingerito accidentalmente della soda caustica. Anche in questo caso le lesioni sono gravi ma il piccolo non è in pericolo di vita.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it