Forlenza
AttualitàVallo di Diano

Chiude ex Intergrass, Guercio: “Buonabitacolo più salubre”

"L'Intergrass era un opificio discusso e problematico, sia per i cattivi odori e sia per la tipologia di materie prime lavorate"

BUONABITACOLO. Lo scorso 5 luglio presso il Tribunale di Nola è stato notificato il fallimento dell’azienda Ecorender, ex INTERGRASS. Chiude quindi i battenti una realtà controversa e non poco problematica per il territorio.

“Senza voler minimamente arrogarci meriti sulla chiusura dell’attività devo dire – e con non poca soddisfazione – che come amministratori non abbiamo mai ceduto a certe appetibili lusinghe mostrate dalla recente gestione. Anzi, abbiamo sempre evidenziato le non poche problematiche e i numerosi disagi che, con l’ausilio delle forze dell’ordine, abbiamo sollevato e contestato. Siamo stati un terreno non facile e probabilmente anche questo atteggiamento ha inibito i gestori e i titolari dell’azienda”, commenta Giancarlo Guercio, sindaco di Buonabitacolo.

“La cessazione di una attività non è mai motivo di soddisfazione, innanzitutto per il lavoro, per i dipendenti e per gli indotti economici – prosegue – Ma l’Intergrass era un opificio discusso e problematico, sia per i cattivi odori e sia per la tipologia di materie prime lavorate”. “Dal 5 luglio Buonabitacolo è più salubre, più odoroso, più bello”, conclude il sindaco Giancarlo Guercio.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it