Centola cardioprotetta: donati due defibrillatori

Due defibrillatori semiautomatici donati alla comunità di Centola

CENTOLA. Due defibrillatori in dono alla comunità. E’ l’iniziativa promossa da Rosa Ciccarino, Gennaro Guida, Antonella Miraldi, Enrica Marrazzo e Ursula Piscione e realizzata grazie all’associazione Viandando, alla Onlus Carmine Speranza e al contributo di commercianti e cittadini. I defibrillatori dovranno essere posizionati in via Talamo e in via Tasso, sotto la sede comunale.

Un dono importante e gradito dall’amministrazione comunale che ha subito accettato il dono da parte di associazioni d cittadini che hanno deciso di farsi carico anche delle spese di installazione.

Perché sono importanti i defibrillatori?

I defibrillatori semiautomatici (spesso abbreviato con DAE) sono un dispositivo essenziale perché in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare.

Il defibrillatore determina automaticamente se è necessaria una scarica e seleziona il livello di energia necessario. L’utente che lo manovra non ha la possibilità di forzare la scarica quando il dispositivo segnala che questa non è necessaria.

Il funzionamento avviene per mezzo dell’applicazione di piastre adesive sul petto del paziente. Quando tali elettrodi vengono applicati al paziente, il dispositivo controlla il ritmo cardiaco e – se necessario – si carica e si predispone per la scarica. Quando il defibrillatore è carico, per mezzo di un altoparlante, fornisce le istruzioni all’utente, ricordando che nessuno deve toccare il paziente e che è necessario premere un pulsante per erogare la scarica.

Dopo ciascuna scarica, il defibrillatore si mette in “attesa” e dopo due minuti (circa 5 cicli di RCP) esegue l’analisi del ritmo cardiaco e se necessario effettua di nuovo la scarica.

All’interno del DAE è presente una piccola “scatola nera”, simile quella presente sugli aerei e quando il DAE viene acceso registra tutti i rumori ambientali e memorizza l’elettrocardiogramma del paziente dal momento in cui vengono collegate le piastre.

I defibrillatori sono uno strumento sicuro e di semplice utilizzo, in grado di salvare la vita ad una persona colta da arresto cardiaco.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it