Terme Cappetta
AttualitàCilento

Montecorice, villeggianti incivili: rifiuti abbandonati in strada

"I cafoni e gli incivili si sono distinti per la loro azione"

MONTECORICE. Dopo un periodo di villeggiatura trascorso in Cilento ci sono turisti che vanno via e abbandonano i loro rifiuti nel verde o a margine delle strade, senza rispettare le regole della raccolta rifiuti. Episodi del genere accadono ovunque soprattutto sulle principali strade d’accesso al territorio.

Con l’arrivo dell’estate il fenomeno cresce a dismisura e si avverte sopratutto nei centri costieri. L’ultimo caso nel comune di Montecorice dove ignoti, prima di partire, hanno pensato bene di abbandonare la spazzatura a margini della carreggiata. Diverse le segnalazioni, in particolare tra Giungatelle e Casa del Conte.

“Il weekend è andato bene se non fosse per qualche episodio – denuncia il consigliere delegato all’ambiente Antonio Maffia – i cafoni e gli incivili si sono distinti per la loro azione”.

“Abbandonare i rifiuti in strada, oltre a denotare uno scarso senso civico, è un comportamento che danneggia la comunità sul fronte del decoro urbano ed in termini ambientali ed economici. Si tratta, infatti, di comportamenti che, oltre a costituire un illecito, aumentano il degrado del proprio territorio – prosegue – Rifiuti abbandonati ai lati delle strade non sono certo un bel biglietto da visita e vanificano gli sforzi di un amministrazione che lavora per migliorare il decoro urbano e rendere il proprio Comune più accogliente da un punto di vista turistico così da contribuire allo sviluppo dell’economia del territorio. L’abbandono dei rifiuti rende inoltre più complessa l’attività di raccolta e gestione dei rifiuti e comporta un aggravio di lavoro che danneggia tutta la comunità”. “Tenere pulito l’ambiente – precisa il consigliere comunale – è un dovere civico, prima che normativo, di ognuno di noi”.

Il Comune di Montecorice ha previsto sanzioni per coloro che verranno sorpresi ad abbandonare rifiuti per strada. “Invitiamo tutti i cittadini a segnalare alle Autorità preposte eventuali comportamenti scorretti – spiega Maffia – Al di là delle sanzioni però è importante che tutti i cittadini capiscano che non differenziare ed abbandonare i rifiuti in strada non danneggia l’Azienda o il Comune ma danneggia prima di tutto noi stessi, la comunità in cui viviamo e dove cresceranno i nostri figli”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito