Gold Metal Fusion
CilentoPolitica

Agropoli, dopo le Europee la lega si ricompatta

"Non saranno più tollerati episodi e comportamenti di qualsiasi tipo, volti a mettere in ombra o sminuire la detta Leadership e soprattutto a ledere l'immagine del partito"

La Lega si ricompatta ad Agropoli. Dopo le elezioni europee il coordinamento cittadino tira le somme della campagna elettorale, forti del risultato positivo della candidata sostenuta dal circolo agropolese Lucia Vuolo, unica del territorio salernitano ad essere eletta a Bruxelles. Alla luce di ciò, “il partito è divenuto più che mai compatto, avendo come obbiettivo primario il benessere dei cittadini che hanno riversato in quest’ultimo la loro fiducia. Benessere che è raggiungibile attraverso il lavoro, l’onesta della classe politica e la lotta alla delinquenza, in qualsiasi forma quest’ultima si manifesti”, spiega il coordinatore Ignazio Ardizio.

Quest’ultimo poi chiarisce: “Non saranno più tollerati né dallo scrivente né dal coordinamento regionale ne dal segretario nazionale e finanche e soprattutto dall europarlamentare Lucia Vuolo, che è intervenuta spesso ad Agropoli a sostegno della Leadership, episodi e comportamenti di qualsiasi tipo, volti a mettere in ombra o sminuire la detta Leadership e soprattutto a ledere l’immagine del partito con danni incalcolabili per quest’ ultimo. Chiunque, pertanto, non si atterrà alle direttive dello stesso sarà defenestrato. Nella Lega non c’è posto per i cani sciolti”.

“Se il Consiglio Comunale di Agropoli non potrà essere il campo di scontro del dibattito politico leale che ha sempre contraddistinto l’azione politica leghista, combatteremo sempre nel rispetto delle regole, fuori dallo stesso, anche con maggior vigore ed incisione, preparandoci giorno dopo giorno al prossimo scontro elettorale al fine di liberare la Città dal giogo della sinistra, portatrice di una povertà economica ma soprattutto morale che e sotto gli occhi di tutti alla luce delle ultime inchieste della magistratura salernitana”, conclude il coordinatore cittadino.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito