Terme Cappetta

E’ di Ogliastro il nuovo segretario generale dei pensionati della Cisl Salerno

Passaggio di testimone con Giovanni Dell'Isola: “Lui è la persona giusta per guidare questa organizzazione nei prossimi anni”.

Giovanni Cantalupo è il nuovo segretario generale della Fnp Cisl di Salerno. Ex insegnante originario di Ogliastro Cilento, da 30 anni è iscritto alla Cisl nel corso della sua “carriera” sindacale è stato segretario generale nazionale della Cisl Beni culturali, componente del Consiglio superiore dei beni culturali per conto del Ministero e segretario confederale della Cisl Salerno. La sua elezioni è stata ratificata questa mattina, in occasione del consiglio generale dei pensionati salernitani della Cisl tenutosi presso l’hotel Mediterranea. Cantalupo così prende il posto del segretario generale uscente Giovanni Dell’Isola che per limiti d’età, come previsto dallo statuto del sindacato, lascia insieme al collega di segreteria Matteo Autuori.

All’evento hanno preso parte il segretario generale della Cisl Salerno, Gerardo Ceres, il segretario generale della Fnp Cisl Campania, Augusto Muro, la segretaria generale della Cisl Campania, Doriana Buonavita, e Patrizia Volponi, segretaria nazionale della Fnp.

“Con Gerardo Ceres abbiamo consolidato un forte rapporto  di collaborazione, soprattutto nelle politiche sociali e nella presenza organizzativa sul territorio che sta dando risultati positivi ed al quale va dato il grande merito di aver rilanciato con forza la nostra organizzazione sull’intero territorio provinciale”, ha detto Dell’Isola nella sua relazione finale. “In questi anni c’è stato il tentativo da parte  di alcune forze politiche, ma  anche da parte di governi di  sminuire e delegittimare il ruolo del sindacato e dei corpi intermedi  ritenendo di essere gli unici depositari delle decisioni. Chi non capisce l’importanza della rappresentanza dei corpi intermedi e del sindacato e, in particolare, come  sta avvenendo negli ultimi anni da parte di alcuni uomini,  partiti e movimenti politici , è fuori dalla storia e dalla realtà rischiando di far innescare pericolosi  scontri sociali a causa della perdurante e grave crisi  economica  e sociale che ha colpito larghe  fasce della popolazione.  In realtà quando è mancato il confronto sono state adottate decisioni sbagliate che hanno ancora di più peggiorato la situazione degli italiani e dei pensionati in particolare che continuano a pagare le conseguenze di scelte errate. In questi anni quando i governi  hanno avuto  bisogno di soldi i pensionati sono diventati i bancomat da cui attingere risorse”.

Poi su Cantalupo e il suo percorso in Cisl: “Questo passaggio avviene in modo sereno e condiviso perché la Fnp è una organizzazione unita e coesa. L’amico che proponiamo nel ruolo di segretario generale è persona da tutti conosciuta ed è un dirigente di grande esperienza e capacità, avendo ricoperto ruoli di grande responsabilità all’interno della propria categoria e nella Cisl. L’amico Giovanni Cantalupo infatti è veramente la persona giusta per guidare la Fnp. Infine, voglio esprimere riconoscenza e affetto a mia moglie e alle mie figlie, perché dietro l’impegno, c’è la pazienza e la comprensione della famiglia, senza la quale la passione,gli ideali e lo spirito di abnegazione che mi ha portato da oltre 50 anni ad amare questo meraviglioso impegno di vita che è il sindacato, non sarebbe stato possibile vivere”.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito