Nuova Elite
AttualitàVallo di Diano

L’anfiteatro di Padula sarà intitolato a Fabrizio De Andrè

Ecco le motivazioni

 L’Amministrazione

Comunale di Padula intende intitolare, su proposta del Museo del Cognome e delsuo direttore Michele Cartusciello, l’anfiteatro, collocato nella sedemunicipale di Sant’Agostino, a Fabrizio De Andrè, noto cantautore genovesemorto a Milano l’11 gennaio 1999, stroncato da un male incurabile.

Ildirettore del Museo del Cognome, caratteristico ed unico museo che si occupa diricerche genealogiche situato nel centro storico di Padula, insieme a tantiappassionati di De Andrè, organizza da anni momenti celebrativi del cantautore,riscuotendo apprezzamento e notevole successo.

Lasua proposta, accolta favorevolmente dall’Amministrazione, si unisceperfettamente all’intento di valorizzare e rendere nuovamente fruibilel’anfiteatro.

“Lamotivazione che ha convinto l’Amministrazione ad accogliere l’idea deldirettore Cartusciello è relativa al riconoscimento universale dello spessoreartistico di Fabrizio De Andrè, caratterizzato da una poetica in cui la musicasi coniuga perfettamente con le parole – spiegano il sindaco di Padula PaoloImparato e l’assessore alla Cultura Paolo Imparato – De Andrè insegna che lapoesia vince sempre, anche quando non sembra esserci spazio per la speranza.Questo è il messaggio che si intende trasmettere soprattutto alle nuovegenerazioni e che, grazie all’intitolazione, resterà impresso nella storia diPadula”.

Lamusica e la poetica di De Andrè non hanno né spazio e né tempo. Le storieraccontate sono universali e Padula vuole omaggiare De Andrè, unendosi atantissimi altri luoghi italiani ed europei.

Conqueste motivazioni l’Amministrazione ha chiesto alla Prefettura di Salerno diautorizzare l’intestazione dell’anfiteatro alla memoria di Fabrizio De Andrè.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito