Caseificio Colle Bianco
AttualitàCilento

Celle: nidi di balestruccio distrutti, chiesti maggiori controlli

La segnalazione

Due nidi di balestruccio, costruiti quest’anno, sono presenti sulle travi del fontanile all’Oasi Jacovella di Celle di Bulgheria, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. A segnalare il caso Paolo Abbate, attivista WWF.

“Si ricorda che nel Pncvda fauna e flora selvatica sono protetti dal D.P.R. del 5 giugno 1995 art.3, e dalla Regione Campania – dice Abbate – Pertanto la loro distruzione e , quel che è peggio, l’uccisione dei pulli che li abitano è considerato inoltre reato ambientale come previsto dalla legge n 68 del 29 maggio 2015 art. 1.

Negli anni passati i nidi sono stati distrutti da vandali rimasti ignoti. Ancora oggi ne son ben visibili  i segni sulle travi del fontanile.” La risposta all’esposto inoltrato allora alla amministrazione comunale fu vaga e contraddittoria – accusa Abbate – Pertanto  l’amministrazione  di Celle di Bulgheria è stata invitata a sorvegliare che non si ripeta assolutamente   l‘uccisione, il danneggiamento e il disturbo  delle covate del balestruccio al fontanile dell’Oasi”.

Un esposto è stato inviato al proposito oltre al sindaco di Celle, anche al CTA di Vallo Lucania.

Tags

Un commento

  1. Ma che esagerazione,non si sa’ propio a che pensare..
    Il signore del wwf se li faccia nidificare sotto al balcone di casa sua….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito