Forlenza
AttualitàCilento

Arresti per tentata corruzione a Pollica, Pisani: “vittoria dell’onestà”

«È la dimostrazione che la cultura dell'onestà non scende a compromessi e non ha paura di niente»

POLLICA. «È la vittoria della cultura dell’onestà e della difesa della cosa pubblica». Così il sindaco di Pollica, Stefano Pisani, commenta il tentativo di corruzione denunciato dal responsabile dell’Ufficio tecnico della cittadina cilentana ad opera di un imprenditore locale per «addomesticare» alcune gare d’appalto per la realizzazione della rete fognaria (leggi qui).

Denuncia che ha portato all’emissione di quattro provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di un imprenditore e di tre funzionari pubblici.

«Viviamo un momento storico – prosegue – in cui l’aumento di episodi relativi al fenomeno corruttivo è sotto gli occhi di tutti. In un momento del genere è motivo di grande orgoglio constatare che funzionari del Comune che rappresento si assumano in prima persona rischi potenziali pur di camminare a schiena dritta e difendere la cosa pubblica. È la dimostrazione che la cultura dell’onestà non scende a compromessi e non ha paura di niente».

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ansa

Questo articolo è un lancio dell'agenzia Ansa
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it