Forlenza
CalcioCampionati ProvincialiSport

Seconda Categoria: Padula salvo. Anzi no, ecco lo spareggio!

L'A.S.D. Certosa di Padula sarà costretta ad affrontare il Real Bianca

Il campionato di Seconda Categoria, terminato per la regular season la scorsa domenica, avrà in coda del girone I, nel prossimo week-end, lo scontro tra Certosa di Padula e Real Bianca, valevole per la permanenza nella categoria. Il Certtosa di Padula, reduce dal pari per zero a zero contro il Real Laura, era sicuro, con i suoi diciassette punti, nella salvezza diretta, con la retrocessione destinata alla Real Bianca, compagine che ha totalizzato gli stessi punti in graduatoria.. La società del Padula, dopo aver constatato di dover disputare lo spareggio per rimanere in Seconda, si è cosi scusata con i suoi tifosi:

“Partiamo dal presupposto che la colpa è solo ed esclusivamente nostra
Solo ed esclusivamente nostra
A quanto pare si prospetta uno spareggio per non retrocedere
E si giocherà domenica prossima
Contro il Real Bianca
Proprio il Real Bianca che abbiamo battuto all’andata 7-2 e ci ha sconfitti al ritorno 2-1
Che ha una differenza reti di -67 rispetto alla nostra -28.
In un girone pari dove retrocede una sola squadra.
Dove non sono previsti playout e quindi partite extracampionato.
Ma è previsto un fantomatico spareggio in base al NOIF, norme organizzative interne della federazione a livello nazionale.
Negligenza nostra, quando il primo Luglio si parlava di spareggio per non retrocedere dalla Seconda Categoria alla Terza Categoria, noi eravamo iscritti ancora in Prima Categoria.


Voci federali ci informano che lo spareggio con il Real Bianca si giocherà su campo neutro che prevede anche i calci di rigore.
Calci di rigore.
Neanche in questo caso si tiene conto della classifica avulsa.
Neanche in questo caso si tiene conto del nostro vantaggio in graduatoria.
Incredibile.
E soprattutto, voci di corridoio che speriamo siano infondate, parlano del campo di Casalbuono come terreno di gioco scelto per lo spareggio
Lì dove il Real Bianca ha giocato diverse partite casalinghe, non considerando nè la neutralità dell’impianto nè la distanza ‘neutra’ tra i paesi d’appartenenza.
Ah no, loro sono di Cava.
Ci vediamo domenica
Diteci a che ora e dove
Tutti uniti per questa salvezza
Forza ragazzi”.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it